8@31

Anas:aperto al traffico un nuovo tratto della Salerno-Reggio Calabria

autostrada A3 Salerno_Reggio Calabria

autostrada A3 Salerno_Reggio CalabriaL`Anas comunica che ieri,31 luglio,sono stati aperti al traffico un nuovo tratto di 2,4 km di autostrada tra lo svincolo di Lagonegro Sud e Lauria Sud, in Basilicata e ulteriori 3 km di nuova autostrada tra lo svincolo di Lamezia Terme e il Torrente Randace, in Calabria, percorribili in entrambi i sensi di marcia a due corsie, per complessivi 5,4 km di nuova autostrada. “Abbiamo completato tutte le aperture previste e programmate per il mese di luglio sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci – e, quindi, consegniamo agli utenti per l’esodo estivo circa 430 km a due o tre corsie per senso di marcia, dei quali 322 km completamente ammodernati, che rendono potenzialmente percorribile l’intero tracciato in 4 ore, senza soste e rispettando i limiti di velocità consentiti dal codice della strada”. “Dal 22 luglio ad oggi – ha proseguito Pietro Ciucci -, in 10 giorni solari, l’Anas ha aperto al traffico complessivamente circa 40 km di nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria a dimostrazione dell’impegno assunto per dare piena funzionalità e sicurezza all’infrastruttura, secondo i più moderni standard di progettazione, contribuendo a un’ulteriore riduzione dei tempi di percorrenza del traffico diretto a Reggio Calabria e in Sicilia”. Le aperture odierne, in particolare, riguardano il tratto lucano dell’A3, in provincia di Potenza, compreso tra il km 129,900 e il km 132,300, dove sono ubicate 3 gallerie, “Naturale 1” (620 metri), “l’Artificiale 2” (151 metri) “Sirino” (780 metri) e due viadotti “San Salvatore” (60 metri), e “Bitonto” (50 metri), per un valore di circa 65 milioni di euro, e il tratto in provincia di Catanzaro, compreso tra il km 323 e il km 326, che comprende 5 ponti (per una lunghezza complessiva di 130 metri) e il viadotto “Amato” (170 metri), per un valore di circa 14 milioni di euro. “Prosegue – ha concluso Pietro Ciucci – l’impegno dell’Anas per conseguire l‘obiettivo di completare tutti i lavori, finanziati e già avviati, sulla nuova autostrada A3 entro la fine del 2013”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top