8@31

All’asilo nido “Peter Pan” a Rende crescono piccoli cuochi e vendemmiatori

ASILO NIDO laboratorio di cucinaRENDE (CS) – All’asilo nido comunale “Peter Pan” crescono piccoli vendemmiatori. I bambini sono stati i protagonisti assoluti di tutti i processi di produzione del vino, dalla pigiatura fino al travaso, attraverso la fase intermedia della fermentazione, un un percorso di formazione che passa anche dalla conoscenza enogastronomica, per formare i consumatori consapevoli del domani. Del resto, come ha affermato Ida Bozzo, assessore alle Politiche Sociali, l’attività del nido “Peter Pan” rappresenta lo spirito dell’amministrazione Manna, in tema di formazione ed educazione, poichè solo apparentemente la vendemmia e i laboratori di cucina possono sembrare attività totalmente ludiche mentre, in realtà, veicolano in pieno il messaggio di Expo Milano 2015. Infatti, i piccoli sono stati impegnati anche tra i fornelli, in un laboratorio di cucina che ha visto affaccendarsi probabili futuri esperti del Food & Wine che, in Italia, rappresenta un settore – traino dell’intera economia nazionale. “La grande ricchezza – ha aggiunto ancora la Bozzo – materiale e immateriale del vino, nel pieno solco della cultura e delle nostre tradizioni meridiane, deve far parte dei nostri processi formativi e identitari al pari dell’intera dieta mediterranea, vero tesoro di un’Italia invidiata in tutto il mondo per le sue grandi bellezze. Fra queste i frutti della terra e l’ingegno dell’uomo che li trasforma sono un contenuto identitario  da promuovere a partire dai primi anni di vita dei nostri figli. Sono solo tre mesi che questo asilo nido ha aperto e possiamo dire, senza timore di essere smentiti, di avere creato una struttura funzionale alle ASILO NIDO - vino prodotto dai bambiniesigenze di tanti genitori e vicina ai bisogni dei bambini”. L’asilo nido, dunque, sotto la direzione della coordinatrice Alessandra Lo Bianco, si muove in direzione delle esigenze dei genitori con una gestione del tempo sempre più difficile. “Ogni giorno li aiutiamo ad acquisire i concetti di spazio e tempo. Adesso mangiano da soli e i genitori sono molto contenti del lavoro svolto, mentre a casa vengono imboccati. Un’attenzione unita alla voglia di insegnare le coordinate con cui scopriranno il mondo”.

Frattanto, continuano le attività in vista del 16 dicembre, quando i bambini saranno tutti impegnati nella recita natalizia. L’albero di Natale dell’asilo stesso contiene gli addobbi realizzati dagli stessi bimbi in pasta di sale.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com