8@31

Cassano all’Ionio, consigliere La Regina difende il sindaco

“Dopo le affermazioni di Giuseppe Carrozza, mi sembra doveroso intervenire, per chiarire alcuni aspetti salienti.

Non capisco, innanzitutto, come faccia Carrozza a scagliarsi in maniera tanto violenta nei confronti di un Sindaco che sta facendo, nonostante la gravità del momento, il proprio dovere, nel pieno rispetto del Programma elettorale e che per questo ha il consenso della gente.

Carrozza, piuttosto, abbia il coraggio di chiarire la propria posizione e, soprattutto, dimostri di essere dirigente di Partito, poiché fino a questo momento ha dimostrato di essere animato solo dall’insoddisfazione per non avere avuto la nomina di assessore.

Perché tale aspirazione, non soddisfatta, è la molla che muove Carrozza e che lo ha portato ad incrinare i rapporti con il sottoscritto e ad allontanare molti iscritti dal partito, che per questo oggi ha un carattere essenzialmente personalistico e familistico.

Un vero dirigente ammetterebbe, innanzitutto, che la coalizione non ha vinto le elezioni e che al turno di ballottaggio è stata solo la forza trainante del candidato a Sindaco Papasso a consentire il governo delle forze di centro sinistra.

Un vero dirigente riconoscerebbe che il Sindaco Papasso si è dovuto sforzare di garantire un’Amministrazione, per dare un governo alla città, in un momento molto cruciale della sua storia.

Un vero dirigente, ancora, non arriverebbe a sbandierare numeri, poiché sa bene che la lista di SEL è stata costruita per i due terzi dal sottoscritto, che è stato eletto. Carrozza , in verità, si è limitato ad inserire in lista qualche candidato, senza riuscire a farlo eleggere.

Un vero dirigente politico non si sottrarrebbe mai al confronto pubblico con il proprio avversario, in questo caso il Sindaco Papasso, mostrando di prediligere la più comoda asettica, violenta ed ingiuriosa critica a mezzo comunicato stampa.

Un vero dirigente, infine, anteporrebbe il bene comune alle aspirazioni personali, soprattutto quando conosce molto bene le ragioni che non hanno consentito la sua nomina ad assessore.

Spiace solamente che i dirigenti Provinciali e Regionali di SEL, che hanno piena consapevolezza dei fatti, non siano intervenuti, anche per rispetto di quanti, delusi dal partito personale di Carrozza, hanno abbandonato Sinistra e Libertà.

Invito, pertanto il Sindaco, a cui non verrà mai a mancare l’appoggio dei gruppi consiliari del centro sinistra, a non scoraggiarsi e ad andare avanti lungo il percorso avviato, per il bene di una Città, che ha sempre più bisogno di realizzazioni e fatti concreti e non già delle astrattezze e delle insoddisfazioni personali di pochi”.

Francesco La Regina

Consigliere Comunale

Centro Sinistra

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com