8@31

Controlli guardia costiera a Corigliano Calabro

capitaneria di porto Corigliano Calabro

capitaneria di porto Corigliano CalabroCorigliano (CS). I controlli predisposti dalla Capitaneria di porto di Corigliano Calabro nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro 2013 sono proseguiti nell’ultimo fine settimana con 3 mezzi navali della Guardia costiera in tandem con 5 pattuglie via terra che, mattina e pomeriggio, hanno garantito la sicurezza della balneazione e la tranquillità dei turisti presenti sulle spiagge. Notevole anche l’impegno dei militari, in campo ambientale impegnati con le molteplici segnalazioni di presunto inquinamento in mare pervenute dai bagnanti, che hanno comportato, peraltro, nelle situazioni più critiche la necessità di effettuare i campionamenti previsti. Particolare rilievo l’attività di ricerca avvenuta nella giornata di domenica, dove è stata segnalata tramite numero blu 1530, la scomparsa dalla spiaggia di una donna di origine polacca; Allarme cessato quando la donna veniva ritrovata intorno alle ore 12.00 in buone condizioni di salute ma in stato confusionale nei pressi di una chiesa in località di Rocca Imperiale. Affollatissimo lo stand della Guardia Costiera posizionato la notte di sabato scorso sul lungomare di Sant’Angelo del Comune di Rossano. La Guardia Costiera ricorda che eventuali situazioni di pericolo per la vita umana che comportano un tempestivo intervento possono essere segnalate chiamando gratuitamente il numero blu 1530 mentre per le problematiche a carattere ambientale è attivo il numero gratuito 800331929.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top