8@31

Cosenza: celebrata la festa del Corpo della Polizia Municipale

Corpo della Polizia Municipale di Cosenza

139 anni e non dimostrarli. Tanti ne sono passati dalla sua nascita. E il Corpo della Polizia Municipale di Cosenza, nato nel 1874, ne ha fatta di strada, ma è sempre più vivo e vitale. Dal Sindaco dell’epoca Emanuele Bosco, che tenne a battesimo il Corpo dei vigili urbani cosentini, a quello attuale, Mario Occhiuto che ha voluto dare solennità alla Festa di San Sebastiano, protettore dei vigili urbani, celebrata questa mattina, prima con la cerimonia religiosa svoltasi nella Chiesa di S.Domenico, dove le autorità cittadine, religiose e militari hanno assistito alla Santa Messa celebrata da Mons.Salvatore Nunnari, arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano, e poi in Piazza dei Bruzi dove il Sindaco Occhiuto, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale Giampiero Scaramuzzo, odierno erede del primo comandante dei vigili della città di Cosenza Salvatore Biasco, nominato Capo Guardia dall’allora Consiglio comunale il 6 luglio del 1874, ha passato in rassegna gli agenti della municipale cosentina.

Nel corso della cerimonia nella Chiesa di San Domenico, alla presenza dello stesso Sindaco Mario Occhiuto, del Prefetto Raffaele Cannizzaro e della altre autorità civili, religiose e militari, presente anche il Presidente del Consiglio comunale Luca Morrone, l’Arcivescovo Nunnari rivolgendosi agli operatori della Polizia Municipale ha ricordato il loro ruolo “al servizio dell’uomo per tutte le necessità e difficoltà che si presentano e dalle quali siete chiamati a sollevare i cittadini. Siete il fiore all’occhiello della città – ha proseguito il presule. Avete una importante responsabilità: quella di dare un volto di gentilezza e di ordine e uno stile signorile alla nostra bella città. L’uomo esprime il meglio quando ha un cuore gentile. La nobilis civitas deve a voi molto, proprio per lo stile che siete capaci di imprimere in ognuno di noi”.

Al termine della Messa la giornata di Festa della Polizia Municipale si è trasferita in Piazza dei Bruzi dove gli agenti schierati sono stati passati in rassegna dal Sindaco Mario Occhiuto che, chiusa questa prima fase protocollare, ha pronunciato un suo intervento. E ai vigili urbani il Sindaco ha indirizzato un monito: “cercate di essere attenti al rispetto delle regole, ma nello stesso tempo comprensivi, tolleranti e pazienti negli atteggiamenti.” Nel suo intervento ha inoltre confermato la priorità del trasferimento del Comando della Polizia Municipale dall’attuale sede di Via Bendicenti a Vaglio Lise.

Subito dopo, la cerimonia è proseguita con la consegna di 9 encomi e 14 elogi ai vigili che si sono, nel 2012, particolarmente distinti nelle attività di servizio.

Questo l’elenco completo degli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale destinatari degli encomi e degli elogi:

Encomi:

 

Istruttore direttivo Elia Viola;

Istruttore  Salvatore Bruno;

Istruttore Emilio Caruso, attualmente Comandante della Polizia Municipale di Amantea;

Istruttore Daniele Donato;

Istruttore Massimo Reda;

Istruttore Giuseppe Veltri;

Istruttore Francesco Coccimiglio;

Istruttore Teresa De Paola;

Agente Maria Cattolica Morello

 

Elogi :

 

Vice Comandante Polizia Municipale Roberta Iazzolino;

Ispettore Istruttore Direttivo Giacomo Fuoco;

Istruttore direttivo Antonio Rovito;

Istruttore Direttivo Luca Tricò;

Istruttore direttivo Giuseppe Trozzo;

Istruttore Amedeo Celoro

Istruttore Francesco Gigliotti;

Istruttore Francesco Marozzo;

Istruttore Luigi Milito;

Istruttore Massimo Reda;

Istruttore Luca Tavernise;

Istruttore Antonello Tocci;

Agente Maria Cattolica Morello;

Elogio anche al Nucleo Viabilità

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top