8@31

Cosenza, “mm d’autore”: il regista Aurelio Grimaldi presenterà “L’ultimo re”

Sarà il regista Aurelio Grimaldi l’ospite di domani, venerdì 14 settembre,  seconda giornata della rassegna di cinema indipendente “Mm d’autore”, promossa dal Comune di Cosenza, in collaborazione con Indicinema  e la casa di produzione romana “Ars Millennia production”. Il regista siciliano presenterà, alle ore 21,00, in Piazzetta Toscano (in caso di pioggia al Cinema Italia-Tieri) il suo film “L’ultimo Re” prodotto e distribuito da “Ars Millennia” e interpretato, tra gli altri, da Isabel Russinova, Moni Ovadia, Edoardo Siravo, Maria Monti e dall’attore cosentino Francesco Reda.

“L’ultimo Re” è un libero adattamento da “Le troiane” di Seneca, sceneggiato dallo stesso Aurelio Grimaldi, da Maria Isabella Cociani e Rodolfo Martinelli, e racconta una storia senza tempo degli ultimi decisivi momenti che accompagnano la tragedia di una madre alla quale la ragion di Stato strappa la vita del figlio. Lo scenario è quello apocalittico di un Paese in guerra, con le azioni, i sentimenti, le crudeltà e le assurdità che accompagnano da sempre l’uomo.

La proiezione del film sarà preceduta da una presentazione alla quale interverrà il regista Aurelio Grimaldi, tra i più sensibili autori del cinema italiano, accostatosi alla settima arte subito dopo il successo del film di Marco Risi “Mery per sempre”, tratto proprio da un suo racconto (Grimaldi collaborò anche alla sceneggiatura del film).

Grande estimatore di  Pier Paolo Pasolini, il cineasta siciliano dedicò al grande regista e poeta ben tre film: “Nerolio”, “Rosa Funzeca” e “Un mondo d’amore”.

Il suo debutto nella regia risale al 1992 con “La discesa di Aclà a Floristella”, presentato al Festival del Cinema di Venezia.

“L’ultimo Re”, girato tra i ruderi di Cirella, ha avuto una serie di riconoscimenti, tra i quali il Premio “Mario Gallo” 2011 e i premi del “Magna Grecia Film Festival” e dello “Spry Film Festival”.

Nel film Isabel Russinova è Andromaca, Moni Ovadia Agamennone, Edoardo Siravo

Ulisse, Maria Monti Ecuba. Nel ruolo di Ettore, invece, il cosentino Francesco Reda.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top