8@31

Domani, apertura strada Guardavalle – Elce della Vecchia

CATANZARO – Domani, mercoledì 31 ottobre alla presenza del Presidente della Provincia Wanda Ferro, si procederà a formalizzare l’apertura al transito del tratto di percorso stradale realizzato lungo la SP 143 Guardavalle – Elce della Vecchia. Alle ore 11,30, presso la località Elce della Vecchia, sulle aree di cantiere, si procederà alla riapertura  della strada.

La strada era stata interessata, nel corso degli eventi alluvionali di fine 2009 – gennaio 2010, da una imponente frana che aveva trascinato completamente con sé una parte del tracciato stradale. Nonostante la gravità della situazione la Provincia si è subito adoperata per l’ottenimento delle somme necessarie che sono state reperite presso il Dipartimento Protezione Civile.

Un leggero ritardo nella progettazione si è verificato in considerazione del fatto che la frana verificatasi ha amplificato i suoi effetti, già impressionanti, avvicinandosi all’area di intervento prevista per cui si è optato per una traslazione del nuovo tracciato che ha comportato una riprogettazione e un lieve rallentamento dell’iter ma tutte le difficoltà sono state superate in tempi record dai tecnici che hanno operato. La progettazione e direzione dei lavori sono state svolte dall’ing. Eugenio Canino, gli studi geologici dal dott. Maurizio Mancuso coordinati dal Responsabile del Procedimento ing. Floriano Siniscalco, dirigente del Settore Viabilità Soveratese della Provincia.

I lavori sono stati realizzati dall’impresa Petruzza Geom. Francesco di Maida e hanno comportato uno stanziamento complessivo di 350mila euro. Il nuovo ramo stradale ha una lunghezza complessiva di 370 metri e una pendenza massima del 12 per cento circa che, seppur elevata, è compatibile con le caratteristiche della strada in cui si colloca.

Considerata l’importanza del collegamento tra la frazione Elce della Vecchia, nel periodo intercorso tra l’evento franoso e la fase esecutiva dei lavori, la Provincia ha realizzato e reso disponibile una pista provvisoria. L’interruzione prolungata del collegamento, infatti, avrebbe creato non pochi disagi alla popolazione della frazione montana, vista l’esigenza di garantire la frequenza delle scuole ai bambini, eventuali soccorsi medici ed approvvigionamento di beni di prima necessità

Il presidente Ferro coglie l’occasione, quindi, per rimarcare come nonostante le forti difficoltà economiche imposte dai tagli ai bilanci degli enti locali e alle recenti incertezze normative che le province vivono quotidianamente, la Provincia di Catanzaro riesca a fornire risposte al territorio ed ai problemi della cittadinanza.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com