Cultura&Spettacolo

Grandi nomi della musica per la nona edizione di Be Alternative Festival

COSENZA – Torna in città per la nona edizione consecutiva il Be Alternative Festival. Anche quest’anno il festival porterà grandi artisti del panorama musicale italiano ad esibirsi in uno dei luoghi più suggestivi della città di Cosenza: il Castello Svevo. Buona musica e bellezze del territorio per una due giorni di grandi concerti.

La prima data del festival, venerdì 15 giugno, vedrà protagonista Frah Quintale– bresciano, classe 1989 – artista poliedrico che nei suoi testi racconta la quotidianità e l’amore nel caotico mondo 2.0. Inizia il percorso musicale all’interno dei Fratelli Quintale, giovane ed eclettico gruppo hip hop da cui nascono 6 dischi. Nel 2017 è stato indicato come uno dei 13 rapper su cui puntare ma le contaminazioni musicali e l’attualità dei suoi testi l’hanno reso unico nel panorama nazionale italiano. Lo scorso novembre è uscito Regardez Moi, un disco di 10 brani che racconta a cuore aperto le storie e le emozioni dell’artista con la scatola di cartone in testa.  La capacità di raccontare in musica la città, la vita di tutti i giorni e la attitudine urbana accomuna gli artisti della prima giornata del Be Alternative Festival 2018. In apertura al concerto di Frah Quintale si esibirà il duo milanese Coma_Cose, Fausto Lama, già musicista e produttore e Francesca alias California DJ, voce e capelli corti. Tra febbraio e giugno 2017 pubblicano quattro video, mentre nell’autunno dello stesso anno rilasciano Inverno Ticinese, un concept EP di tre tracce accompagnato dai rispettivi tre clip. A riscaldare l’atmosfera prima del concerto e consolare gli animi alla fine ci sarà dj set di Fabio Nirta.

La seconda data del festival si terrà sabato 16 giugno. Il primo artista ad esibirsi sarà Picciotto, rapper palermitano, classe 1982 e vincitore de l’ottava edizione del premio nazionale Musica contro le Mafie. Picciotto fa del rap uno strumento di riscatto e canta in rima le difficoltà ed il degrado. Il suo brano Capitale è stato scelto come inno di Palermo Capitale della Cultura 2018. Ha all’attivo più di 250 concerti in tutta Italia in cui continua a veicolare la forza della musica ed un messaggio universale di dialogo tra culture diverse. Artista principale della seconda giornata della manifestazione è Willie Peyote. Al secolo Guglielmo Bruno, torinese classe 1985, irriverente, ironico e mai convenzionale, si discosta dal diffuso stereotipo del rapper riuscendo a conquistare anche le platee più difficili. Le sonorità a metà tra il rap e il cantautorato ed il contenuto dei suoi testi lo rendono un fenomeno unico nel panorama nazionale. I suoi brani danno un ritratto acuto e molto personale del presente in cui viviamo, offrono istantanee efficaci della società di oggi, ne immortalano le tendenze ironizzando sui vizi ed offrendone una critica mai scontata. Nella serata conclusiva del festival il warm up ed il dj set finale saranno a cura di Keep it Real Movement, Vinz, Kiave e Dj Kero.

I concerti della manifestazione avranno inizio alle ore 20.30 e si terranno nel giardino del Castello Svevo.

Per la nona edizione del Be Alternative Festival verrà allestita, presso la sala delle Armi e del Trono del Castello Svevo, Ma che bel Castello Vol.2 mostra di illustrazioni in collaborazione con Cromosomi che si concluderà il 27 giugno in occasione del concerto dell’artista Eman.

Disponibile il servizio navetta

Durante le serate della manifestazione sarà attivo il servizio navetta con partenze da Piazza Prefettura. Verrà inoltre attivato dagli organizzatori della manifestazioni un ulteriore servizio bus navetta su prenotazione con partenze dall’Unical, Quattromiglia e Commenda di Rende. Il costo del servizio è di 3 euro andata e ritorno e potrà essere prenotato entro il 12 giugno. Per la prenotazione basterà inviare una mail a info@blteventi.it indicando nome, cognome e numero di cellullare.

Il Be Alternative Festival è organizzato e promosso da Be Alternative Eventi e si realizzerà grazie al sostegno della Regione Calabria e al patrocinio del Comune di Cosenza.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com