8@31

Il Catanzaro si riprende il Ceravolo, 4-0 alla Viterbese

CATANZARO (3-4-3): Bleve; Celiento, Atanasov, Martinelli (42’st Nicoletti); Casoli (42’st Bayeye), Corapi, De Risio, Contessa; Tulli (31’st Carlini) Di Piazza (32’st Bianchimano), Kanoute (43’st Iuliano). In panchina: Mittica, Urso, Giannone, Statella, Riggio, Novello, Quaranta. All.: Auteri

VITERBESE (3-5-2): Pini; Markic (28’st Urso), Negro, De Giorgi; Zanoli, Bensaja (29’st Molinaro), Sibilia, Simonelli (11’st Bezzicheri) Errico; Tounkara, Bunino. In panchina: Vitali, De Santis, Antezza, Besea, Menghi, Maraolo, Bianchi. All.: Calabro

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore

NOTE: Ammoniti: De Risio (C), Zanoli (V), Tounkara (V), Bezziccheri (V)

MARCATORI: 22′ Tulli (C), 18’st Tulli (C), 39’st Bianchimano (C), 44’st Celiento (C)

 

CATANZARO – Torna a infiammare i cuori del Ceravolo il Catanzaro di Gaetano Auteri. I giallorossi demoliscono la Viterbese in una partita decisa dall’esperienza e dal talento degli acquisti di gennaio.

Non la prova più brillante per i calabresi, difficile d’altronde amalgamare così tanti volti nuovi in un sistema codificato come quello di Auteri. Nei primi minuti la Viterbese occupa bene gli spazi, congestiona la propria trequarti e rende complicato il palleggio del Catanzaro. Kanouté si ritrova sempre l’uomo addosso e Di Piazza è impreciso nei controlli. Per arrivare al gol serve il contributo della difesa ospite: nella prima azione in cui le aquile riescono a muovere il possesso da un lato all’altro del campo Celiento prova la conclusione da fuori, Marik respinge goffamente sui piedi di Tulli che non perdona e firma l’1-0.

Nel secondo tempo gli spazi si aprono. Dopo appena tre minuti Kanouté scappa alle spalle della difesa ma a tu per tu col portiere manda incredibilmente a lato. Atanasov invece di testa spedisce di un soffio fuori, ma al 63′ arriva il 2-0. Da una combinazione sulla destra la palla arriva a Tulli che in area addomestica e calcia sotto la traversa: terzo gol in due partite per un giocatore che è sembrato di livello davvero superiore al parco attaccanti del Catanzaro. La partita è chiusa, Corapi domina a centrocampo tra dribbling difensivi e tackle. La Viterbese è in affanno e De Giorgi con un errore banale manda in porta Bianchimano per il 3-0. Intanto c’è spazio anche per l’esordio di Carlini, che non sbaglia un pallone e con le sue protezioni lancia messaggi d’affetto al pubblico della “Capraro”. Così sul finale Corapi pennella il suo terzo assist catanzarese per la testa di Celiento, il miglior giocatore delle ultime due stagioni, quello che anche nei momenti peggiori non ha mai abbassato l’asticella del rendimento. Termina così 4-0 una serata in cui finalmente lo stato d’animo intorno al “Ceravolo” era totalmente positivo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com