8@31

Il Progetto Home Care Premium sbarca a Rende, le dichiarazioni di Ida Bozzo

logo-home-careRENDE – Anche Rende ha aderito al progetto promosso dall’Inps Gestione ex Inpdap denominato “Home Care Premium”, che prevede la realizzazione di percorsi innovativi e sperimentali di assistenza domiciliare, finalizzati a supportare le persone non autosufficienti nell’affrontare e gestire le difficoltà connesse alle proprie condizioni di salute. L’iniziativa, finanziata interamente attraverso il fondo gestione prelievi obbligatori sulle retribuzioni del personale in servizio della pubblica amministrazione, si rivolge ai residenti nel territorio rendese che siano dipendenti pubblici, o ex dipendenti, ed ai loro familiari di primo grado.

“Il progetto – ha affermato l’assessore alle politiche sociali Ida Bozzo – ha non solo lo scopo di attivare interventi socio assistenziali in favore delle persone non autosufficienti, ma anche di sostenere le famiglie nell’affrontare, gestire e risolvere le difficoltà connesse allo stato di fragilità.”.

Il progetto ha una durata di nove mesi, dal 1° marzo al 30 novembre 2015 e la domanda può essere presentata anche da persone non residenti per conto del familiare residente a Rende.

“Il numero massimo di progetti – ha proseguito l’architetto – che potranno essere attivati per il distretto sanitario di Rende è di ottantotto. I servizi previsti concernono contributi economici e sevizio di trasporti. Sarà possibile – ha concluso la Bozzo – presentare la domanda recandosi allo sportello sociale del comune in Via Rossini muniti di documento d’identità e attestazione ISEE. Ulteriori informazioni sono reperibili sull’Albo pretorio online di Rende.”

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com