8@31

In manette sindaco del comune più povero

NARDODIPACE (VIBO VALENTIA) – E’ finito agli arresti domiciliari con l’accusa di truffa aggravata Romano Loielo, sindaco di Nardodipace (Vibo Valentia), Comune i cui abitanti hanno il reddito pro capite più basso d’Italia. Ai domiciliari, per truffa ai danni dell’Ue,dello Stato e della Regione Calabria, sono finite quattro persone, tra cui Romolo Tassone, figlio di un boss della ‘ndrangheta attualmente detenuto. Dodici le persone sottoposte all’obbligo di presentazione alla P.G..

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com