8@31

La città di Rende inserita nel sistema di residenze teatrali della Regione Calabria

«Mi piace mettere in evidenza il partenariato istituzionale che ha caratterizzato la realizzazione di questo progetto presentato dal Teatro Rossosimona e che ha visto l’Amministrazione comunale e l’Unical lavorare insieme per un progetto di respiro regionale che punta non solo al consumo ed alla fruizione, ma soprattutto alla produzione culturale con uno sguardo attento alle giovani generazioni». Così il sindaco Vittorio Cavalcanti nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto di residenza Teatrale “Rende – Unical, un piccolo teatro d’arte per l’area urbana”.
La città di Rende, infatti, grazie al progetto della compagnia Teatro Rossosimona in partenariato con Libero Teatro, è stata inserita nel sistema di residenze teatrali della Regione Calabria, nell’ambito dei fondi comunitari POR Calabria FESR 2007/2013 – Asse V – Risorse naturali, culturali e turismo sostenibile.

A presentare il progetto, assieme al Sindaco Vittorio Cavalcanti e all’Assessore al Marketing Territoriale, Cesare Loizzo, il Direttore Artistico Lindo Nudo che ha spiegato nel dettaglio i risvolti del progetto, non senza una punta di emozione e soddisfazione per essere riuscito a concretizzare – grazie al supporto del Comune – «un sogno, un progetto che vedrà la città di Rende, ed il Piccolo Teatro dell’Unical al centro di un articolato piano di iniziative ed eventi che vanno dalla produzione all’ospitalità, dall’avviamento al teatro, alla formazione. Un progetto che – ha continuato Lindo Nudo – in piena coerenza con i principi base delle “Residenze Teatrali”, favorirà le attività dimostrative e partecipative con particolare riferimento a quelle di matrice calabrese».

Alla conferenza stampa erano presenti il direttore della compagnia partner Libero Teatro, Max Mazzotta e il maestro affiancatore del progetto Peppino Mazzotta, attori ormai conosciuti al grande pubblico grazie alle loro partecipazioni sul piccolo schermo ed al cinema. Il Piccolo Teatro dell’Unical diventerà dunque un centro culturale teatrale multidisciplinare con rassegne teatrali e nuove produzioni. Uno spazio aperto, in continua evoluzione, non un semplice palcoscenico per spettacoli teatrali. Un cartellone ricco già quello presentato fino a dicembre che vedranno alternarsi rassegne teatrali, spettacoli di danza, rassegne di musica, spettacoli mattutini per le scuole. Ricco anche il cartellone dedicato alla formazione ed all’educazione teatrale che vede la collaborazione con numerose associazioni teatrali calabresi.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com