8@31

La Reggina supera all’ultimo respiro la Cavese

CAVESE – REGGINA 0-1

CAVESE: (4-3-3): De Brasi; Nunziante (1′ st Lia), Silvestri, Bacchetti, Ferrara (24′ st Filippini); Favasuli, Tumbarello, Pugliese (1′ st Castagna); Rosafio (12′ st De Rosa), Fella (24′ st Flores Heatley), Sainz-Maza. In panchina: Bisogno, Manetta, Buda, Bruno, Agate, La Ferrara, Dibari. All.: Modica.

REGGINA (3-4-3): Confente; Conson, Gasparetto, Solini; Kirwan, De Falco, Zibert (41′ st Martiniello), Franchini; Strambelli, Tulissi (23′ st Baclet), Bellomo (37′ st Marino). In panchina: Vidovsek, Farroni, Sandomenico, Ciavattini, Pogliano, Procopio, Redolfi. All.: Cevoli.

ARBITRO: Arace di Lugo di Romagna

NOTE: Ammoniti: Tulissi (R), Marino (R), Flores (C), Favasuli (C)

MARCATORI: 45′ st Martiniello (R)

 

Lo scossone del cambio in panchina, almeno nell’immediato, ha portato in dote la vittoria per la Reggina. Il gol di Martiniello al 90′ permette infatti agli amaranto di sconfiggere la Cavese, a pari punti prima del match anche se con una partita in meno.

Inizio al solito lento per gli amaranto, con i padroni di casa più propositivi. Al 18′ Fella imbecca Rosafio che, a tu per tu col portiere, non riesce a trafiggere Confente. Al 24′ Sainz Maza converge e scarica il destro, ma Confente ancora una volta conferma il suo valore e devia in corner. Tre minuti più tardi Tulissi sfonda a sinistra, Zibert arriva sul secondo palo in spaccata e manda di poco alto. La Reggina sembra crescere ma il primo tempo si chiude a reti inviolate.

La ripresa si apre con un’occasione interessante: Tulissi si conquista una punizione dalla sinistra sul lato corto dell’area. Bellomo però calcia alto. Una decina di minuti più tardi Roafio si aggiusta il pallone sulla trequarti, punta il palo alla sinistra di Confente e scarica un sinistro basso che colpisce il legno. La Reggina non sembra leggere bene le azioni dei campani, ma intorno al quarto d’ora ha una grandissima occasione. La difesa della Cavese è altissima ma non copre il pallone; così c’è un lancio in profondità per Tulissi che giunge in area ma, ostacolato dai difensori, non riesce a calciare in porta. La palla rotola sui piedi di Bellomo che restituisce a Tulissi sul secondo palo; l’attaccante però controlla di mano e l’arbitro ferma l’azione. Al 66′ Kirwan riceve un lancio sulla destra e viene atterrato sul limite dell’area. Sembrerebbe esserci rigore, o quantomeno punizione, ma l’arbitro inspiegabilmente lascia correre. Il match sembra destinato alla parità, ma proprio allo scoccare del 90′ il difensore in marcatura su Baclet legge malissimo una scialba punizione dalla sinistra. Martiniello ci arriva con l’esterno e timbra la vittoria.

Tre punti fondamentali sia per il morale sia per mantenere vivo il sogno playoff. Ora Cevoli dovrà trovare, almeno in quest’ultimo stint di campionato, la continuità che è mancata per tutta la stagione.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com