8@31

Mendicino, partono nuovi bandi per il sociale

MENDICINO – Così come lo scorso anno, l’amministrazione comunale di Mendicino intende essere vicina ai disagi delle famiglie, stanziando aiuti economici attraverso  due nuovi bandi pubblicati in municipio e sul sito del Comune.Mendicino comune

I due bandi, nello specifico, prevedono, in una caso, dei buoni spesa alimentari per un valore di 7000 euro; mentre, nell’altro caso, buoni spesa per l’acquisto di farmaci per un valore di 3000 euro. Entrambi i contributi devono essere utilizzati nelle attività commerciali del paese. Come dire: si aiuta chi ha bisogno e si fa crescere l’economia di Mendicino.

 Anche in questa seconda stagione, con termine fissato per il 30 Settembre, le graduatorie sono a scorrimento e saranno stilate in base ad un progetto che tiene in considerazione il reddito, il nucleo familiare, i portatori di handicap e le ragazze madre. E’ lo stesso assessore ai Servizi sociali, Mariateresa Mancini, da sempre impegnata nelle politiche sociali e su queste traiettorie politiche, a spiegare che i bdi saranno trattati “con scelte chiare e trasparenti per tutti, non solo per qualcuno”. “Questa ennesima iniziativa, che è diventata la norma nella nostra città, di aiuto alle famiglie più povere e bisognose e alle persone con situazioni di malattia è una delle più belle pagine che ha scritto in questo anno e qualche mese la nostra amministrazione per merito di tutti noi ma sopratutto dell’assessore Mancini che si è impegnata nell’iniziativa. Anche questi sono segnali di una rivoluzione politica e sociale che stiamo cercando di portare avanti con passione”, ha enfatizzato il primo cittadino Antonio Palermo. Al sindaco fa eco l’assessore. “questo grande risultato e’ merito soprattutto di tutta la nostra grande squadra che dal primo momento ha voluto prestare attenzione e quindi dar subito vita ad interventi rivolti alle famiglie più disagiate della nostra comunità, e lo ha fatto non basandosi su criteri discrezionali del politico di turno, ma su criteri oggettivi di trasparenza, uguaglianza e legalità. Quindi bandi pubblici, con una graduatoria stilata in base a requisiti di reddito, nucleo familiare, presenza di portatori di handicap e ragazze madri all’interno dello stato di famiglia. Un segnale di grande sensibilità. Avanti così”. I bandi hanno riscosso enorme partecipazione lo scorso anno. La necessità aumenta; i bisogni crescono. Mendicino risponde presente, su questo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top