8@31

Molinari (Gruppo misto) su condanna del sindaco di Molochio: “I cittadini non meritano di essere governati da logiche di clan”

Il senatore Francesco Molinari, componente Commissione Parlamentare Antimafia, si esprime cosi sulla condanna del sindaco di Molochio (RC):

“Ieri, 22 Ottobre, con Interrogazione urgente n. 3-02319, ho chiesto al Ministro dell’Interno di voler provvedere urgentemente a sollevare il Sindaco di Molochio, noto alle cronache giudiziarie per episodi che dovrebbero far insorgere la coscienza morale, prima che civile, dei calabresi.

Lo scorso 13 ottobre, infatti, il Tribunale di Palmi, ha condannato il Sindaco Beniamino Alessio alla pena di un anno di reclusione per il reato di cui all’art. 323 C.P. (oltre al pagamento delle spese ed al risarcimento dei danni a favore della parte civile costituita), per avere posto in essere una sequenza di atti ritorsivi nei confronti dell’allora Comandante della Polizia Municipale, culminati nella revoca delle funzioni con trasferimento ad altro settore dell’amministrazione.Molinari (1)

 Senza ricordare le altre disavventure giudiziarie, pure elencate nell’interrogazione, è arrivato il momento che si chiuda urgentemente una brutta pagina per Molochio e la Calabria, sospendendo immediatamente il primo cittadino.

 Ho chiesto anche al Ministro dell’Interno se non ritenga opportuno, visto il  triste “palmarès” del primo amministratore cittadino, valutare in modo particolarmente approfondito la possibile compromissione della legittimità degli atti amministrativi dell’ente comunale, al fine di evitare che la caduta del sindaco implichi la rovina della comunità molochiese, oltre la caduta del decoro delle istituzioni.

 Il mio pensiero va a tutti quei cittadini che, a Molochio come in Calabria, non devono e non possono essere rappresentati da una sub cultura di governo che confonde la cosa pubblica con la logica di clan ma che, per raggiungere questo risultato, devono fare delle scelte elettorali coerenti e conseguenti.”

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com