8@31

Ncd, a Bovalino il punto della situazione

BOVALINO (RC) – Si sono riuniti sabato pomeriggio a Bovalino (nella sala congressi del ristorante Orchidea) i presidenti di vari circoli del Ncd della Locride, della Piana di Gioia Tauro e di Reggio Calabria, molti esponenti politici che fanno riferimento a quest’area politica e numerosi componenti dell’Associazione Nuova Calabria. Un incontro necessario e costruttivo per capire come stanno le cose e che futuro ci attende.
Nel tavolo dei relatori: Alessandra Polimeno (Consigliere provinciale), Bruno Squillaci (presidente Circolo “Quasar” del NCD di Bovalino), Pietro Crinò (Consigliere regionale) e Piero Campisi (Consigliere provinciale).
Da subito, naturalmente, si è discusso della “problematicità” della vicenda che ha colpito il Governatore Scopelliti e le attestazioni di solidarietà sono risultate unanimi.
Bruno Squillaci, difatti, ha parlato di lealtà al Governatore, di garantismo e di come “si è deciso, con rinnovato vigore e con l’incoraggiamento degli iscritti, di organizzare un coordinamento con gli amici degli altri circoli e di riproporre nel breve tempo questo tipo di incontri su tutta la provincia, sempre facendo rete con tutti i circoli a noi vicini”.
Dopo l’introduzione di Squillaci, Pietro Crinò (che aveva già solidarizzato con il Presidente Scopelliti nell’incontro immediatamente successivo alla nota sentenza) ha fatto il punto della situazione evidenziando le anomalie e i problemi del momento politico ma ribadendo pure la “bontà del progetto”, ovvero un piano di lavoro che non deve venire meno poiché ci sono sfide importanti che la politica non può tralasciare (dalla Sanità al problema rifiuti).
Anche Piero Campisi ha espresso la sua vicinanza a Scopelliti, dicendo che il suo impegno non diminuirà in relazione ai progetti per i quali ha scelto di aderire al NCD.
Progetti che vedono protagonista Alessandra Polimeno che ha vinto la sfida creare, insieme a Crinò e a molte altre personalità, nuovi luoghi di discussione come l’Associazione Nuova Calabria che ha riportato all’attenzione della politica e della gente argomenti importanti, riuscendo a colmare il vuoto nato dall’assenza delle sezioni e delle sedi dei partiti.
Per la Polimeno: “Nuova Calabria sta lavorando di pari passo con i circoli del NCD e per la Locride è stato presentato un Piano di Sviluppo, c’è in atto un progetto che riguarda l’Agricoltura e tutte le iniziative intraprese devono essere da stimolo a non abbandonare la strada delle attività svolte. Siamo leali e solidali al Presidente Scopelliti, per questo auspico ancora più impegno, pur in una situazione davvero inaspettata”.
Nella riunione di Bovalino, inoltre, sono intervenuti Salvatore Galluzzo (Locride Sviluppo), Pasquale De Pietro (NCD Cittanova) e Giuseppe Di Giorgio (Sindaco di Rizziconi).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com