8@31

Nessun nuovo ripetitore sulla torre di Piazza Steri a Rossano

torreROSSANO (CS) – La Giunta Comunale di Rossano fa sapere, a mo’ di smentita contro il movimento cittadino dei Verdi, che attorno all’orologio di piazza Steri nel Centro storico, sul quale il Governo Antoniotti ha avviato progetti di sviluppo e opere di riqualificazione, non c’è alcun mistero. Semplicemente, come emerge dal comunicato, la Giunta stessa ha ratificato, alle medesime condizioni, un contratto con un’azienda telefonica, già sottoscritto nel 2003 e poi confermato nel 2009 dall’Amministrazione Comunale di Centro Sinistra di allora e sostenuto dagli stessi Verdi a suo tempo. In questo modo, l’Amministrazione Comunale ha inteso rassicurare la cittadinza rispetto a quanto esternato dal movimento  ambientalista, riguardo una nuova installazione di ripetitori telefonici proprio sulla torre in oggetto.
Dunque, solo una ratifica di un contratto già esistente e sottoscritto nel lontano 2003 con un’azienda che fornisce servizi di telefonia mobile, convezione, questa rinnovata d’ufficio nel 2009, quando gli stessi Verdi erano gruppo di Maggioranza, e che sarà quindi reiterata a seguito della delibera 322/2015. E del resto, fanno sapere dagli uffici comunali, per non intaccare il decoro del monumento storico, è stata finanche specificata la natura dell’impianto, che non potrà essere dissimile da quella che, da dodici anni a questa parte, già è situata sulla torre. Inoltre, il rispetto dei limiti delle emissioni elettromagnetiche è di competenza dell’Arpacal che vigilerà su eventuali sostituzioni dell’impianto. Così, il patrimonio storico-artistico e la salute dei cittadini verranno tutelati.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com