8@31

Polizia di stato esegue decreto di sequestro preventivo della struttura richiedenti asilo politico di Spineto

APRIGLIANO (CS)  –  Nel corso della mattinata odierna, la locale Squadra Mobile ha eseguito il decreto di sequestro preventivo della struttura ospitante il Centro C.A.R.A. ubicato in Contrada Spineto del Comune di Aprigliano.

 Il provvedimento di sequestro preventivo è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Cosenza, ed è stato disposto a conclusione delle indagini disposte dal Procuratore della Repubblica Dr. Dario Granieri, dal Procuratore Agg.to D.ssa Marisa Manzini e dal Sostituto Procuratore Dr. Salvatore Di Maio.

 La struttura ospitante richiedenti asilo è di proprietà di M.S. di anni 65; la stessa è gestita da R.C., di anni 33, Presidente della Cooperativa “Sant’Anna”, entrambi indagati per i reati di concorso in abuso edilizio ed altro.Polizia: la volante della questura di Aosta

Il sequestro è stato emesso a seguito dell’attività di indagine svolta dalla Squadra Mobile della Questura di Cosenza, intervenuta in occasione della rivolta posta in essere in data 1 agosto u.s. da alcuni cittadini extracomunitari richiedenti asilo, i quali lamentavano la fatiscenza  degli ambienti in cui i medesimi venivano ospitati. Dall’attività posta in essere dal personale della Polizia di Stato è emersa una serie di abusi edilizi e false documentazioni; inoltre, i locali della struttura sono risultati essere privi di Certificati di Agibilità e gravati da problemi igienico-sanitari derivanti da precari allacci alle reti fognarie.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top