8@31

Ponte torrente Caccavari, la Provincia di Catanzaro replica al gruppo consiliare l’Aquilone di Montepaone

CATANZARO – In merito alla recente nota del gruppo consiliare l’Aquilone di Montepaone sulla realizzazione del nuovo ponte sul torrente Caccavari, la Provincia di Catanzaro ritiene doveroso fornire alcune precisazioni.  Si ricorderà che l’attuale struttura è stata danneggiata dalle intense piogge della notte tra il 22 e il 23 novembre 2011 e il ponte attuale, realizzato con una struttura in muratura e pietrame di epoca risalente agli inizi del secolo scorso, è stato dichiarato parzialmente inagibile. Con non poche difficoltà la Provincia è riuscita a reperire nel proprio bilancio i fondi per il ripristino dell’opera e a procedere all’appalto. Successivamente all’inizio dei lavori, alcuni cavidotti ritrovati sul cantiere ed appartenenti all’Enel hanno comportato la necessità di attendere i tempi della società di servizi elettrici perché avvenisse lo spostamento di detti cavi. Da qui il ritardo iniziale nell’esecuzione dei lavori. Stanno quindi per essere completate le opere in fondazione (con non poche difficoltà, poiché si opera in periodo invernale nell’alveo di un torrente) e l’impresa ha disposto un crono programma che prevede una immediata accelerazione delle lavorazioni per pervenire alla transitabilità entro il periodo della primavera inoltrata. Senza dubbio l’opera andrà ultimata entro il periodo estivo, durante il quale il transito veicolare della zona aumenta a dismisura per le presenze di turisti. Ad oggi le lavorazioni proseguono in maniera tale da garantire il raggiungimento dell’obiettivo e non vi sono motivi per preoccupazioni di sorta. A breve sarà superata la situazione di disagio sofferta da cittadini e amministratori locali, ai quali è richiesto un ultimo sforzo di pazienza. Tra l’altro non è possibile velocizzare i tempi tecnici delle lavorazioni e delle relative prove sui materiali posti in opera. Circa le preoccupazioni manifestate nel comunicato, pur apprezzando la volontà di uno stimolo costruttivo, si ritiene quindi di poter fornire rassicurazioni sulla prosecuzione dell’opera.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top