8@31

Premio “Rossana Macchia Piemonte”, riconoscimenti agli I.C. di Rende-Commenda, Praia A Mare, Cosenza e all’IPSSS “LEONARDO DA VINCI”

pubblicoCOSENZA – Si è svolta ieri presso la sala “De Cardona” del Centro Direzionale BCC Mediocrati di Rende “La 21esima Giornata della donazione degli organi – Premio “Rosanna Macchia Piemonte”, organizzata a cura dell’Asit (Associazione Sud Italia Trapiantati), in collaborazione con il Centro di Ricerca Rene e Trapianti, ospitato presso l’Unità Operativa Complessa di Nefrologia dell’Ospedale Civile dell’Annunziata, e con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Cosenza.
L’incontro, momento conclusivo del concorso “La Grande Bellezza del dono”, proposto nell’anno scolastico 2014-2015 e finalizzato ad educare alla “solidarietà sociale” e alla riflessione sull’importanza della donazione degli organi e tessuti, ha visto la partecipazione della Presidente nazionale dell’ANED (Associazione Nazionale Emodializzati-Dialisi e Trapianto, Medaglia d’Oro al merito della Sanità Pubblica) Valentina Paris, che ha ripercorso le tappe dell’associazione dalla sua nascita, in compagnia del Coordinatore regionale del Centro Trapianti Calabria Rino Mancini, del Direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza Mario Veltri (in rappresentanza del Commissario Straordinario Achille Gentile), e del Direttore dell’U.O.C. di Nefrologia Renzo Bonofiglio, oltre naturalmente alla presidente dell’Associazione Sud Italia Trapiantati Rachele Celebre, promotrice del premio.
Dopo i saluti istituzionali, che hanno visto l’intervento del segretario generale BCC Mediocrati Federico Bria e degli Assessori Antonio Crusco del comune di Rende e Massimo Bozzo del comune di Cosenza, si è fatto il punto della situazione in Calabria sul tema della donazione degli organi e dei tessuti, che vede la nostra regione, con solo il 10,1 %, fra le ultime nella graduatoria delle donazioni.
Fra il pubblico, accorso numeroso, i Presidenti di varie associazioni di volontariato e club service che operano sul territorio provinciale.
Commovente la testimonianza dei fratelli Stefano e Bernardino Scarpino, donatore l’uno, ricevente l’altro, che hanno voluto sottolineare l’apporto fondamentale dell’equipe medica e delle rispettive famiglie, preceduta da un sentito intervento della giornalista e scrittrice Anna Rosa Macrì.
Emozionante anche la premiazione degli alunni che hanno realizzato gli elaborati ritenuti meritevoli. Il Prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao ha consegnato il primo premio ex equo a Davide D’Avanzo, autore del disegno “Cuori innamorati della vita cercano alloggio”, e a Mario Dodaro, autore della poesia “Ascoltami amico”, componenti della V G alla scuola elementare Stancati (I.C. Rende-Commenda). Riconoscimenti anche a Chiara Cinelli, classe III B della scuola secondaria inferiore di Praia a Mare, autrice del disegno “Mille nomi… Mille vite salvate da un dono” e Angela Damis, classe I D (I.C. Cosenza III via Negroni), con il disegno dal titolo “Per salvare la vita, gli attrezzi giusti”. Targa e borsa di studio anche all’IPSSS “Leonardo Da Vinci” di Cosenza per il disegno di Alberto Catalano “Dona la vita” e per il video “Io dono, tu doni, egli vive”, realizzazioni della classe IV B.
I vari momenti della cerimonia, coordinati dalla giornalista Rai Maria Vittoria Morano, sono stati allietati dall’esecuzione di brani musicali a cura del duo vocale “The Vain”, composto dalla splendida voce di Angela Bria e dalla chitarra di Danilo Curcio, quest’ultimo volontario del Servizio Civile all’Annunziata.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com