8@31

“Profumi e sapori di Calabria”: partecipazione del Comune di Cosenza con successo dei Sabatum Quartet

l'assessore de rosa con i sabatum quartet

Cosenza – 12 GIU 2012 – L’Amministrazione comunale ha partecipato a Roma alla quarta edizione della manifestazione “Profumi e sapori di Calabria”, promossa dall’omonima Associazione culturale presieduta da Francesco Serratore e svoltasi per dieci giorni nella capitale, nel Parco di via Casalotti.

Una manifestazione che ha messo in vetrina le eccellenze calabresi nell’ambito dell’enogastronomia, delle tradizioni folkloristiche, della musica.

A rappresentare il Comune di Cosenza, tra gli enti che hanno patrocinato la manifestazione, è stata, su delega del Sindaco Mario Occhiuto, l’Assessore alla solidarietà e coesione sociale Alessandra De Rosa che ha visitato gli stand allestiti nel Parco di via Casalotti, portando il saluto del primo cittadino.

Ognuno dei comuni capoluogo, oltre ad una accurata selezione dei prodotti enogastronomici, ha segnalato per la manifestazione capitolina, destinata prevalentemente alla cospicua comunità calabrese presente a Roma (più di cinquecentomila corregionali) anche alcuni artisti che hanno partecipato ad un vero e proprio concorso musicale.

Il Comune di Cosenza aveva scelto il gruppo dei “Sabatum Quartet”, formazione di musica etnico-popolare del Savuto, che sorprendentemente si è aggiudicato il festival musicale legato alla manifestazione “Profumi e sapori di Calabria”.

La giuria, presieduta dal direttore artistico della kermesse Fabrizio Masci, ha votato all’unanimità la performance della band cosentina, ritenendola la più originale ed interessante. I Sabatum Quartet” si sono imposti sulle altre formazioni in gara: i Parafonè, gli Etnosound, i Malibù Crew, Marcellino e la sua band, la Jericho Dixieland Jazz Band e la Compagnia dei Suonatori.

A fare la differenza sono stati i brani originali eseguiti dai “Sabatum Quartet” che oltre a rispecchiare i canoni della musica tradizionale calabrese, risultano di sicuro impatto emotivo per i temi che affrontano (dalla lotta alla mafia, all’emigrazione, al disagio giovanile). Ma a catturare l’attenzione della giuria sono stati anche l’innovazione perseguita dal gruppo cosentino negli arrangiamenti, la polifonia vocale ed i ritmi, che non si soffermano solo ai tipici “grooves” utilizzati nella tradizione, ma che spaziano in altre direzioni, spingendosi fino al tango, al flamenco ed al rock.

La collaborazione tra Comune di Cosenza, i Sabatum Quartet e l’Associazione culturale “Profumi e sapori di Calabria” si rinnoverà anche per la prossima edizione della manifestazione romana. Un ringraziamento particolare al Comune di Cosenza e all’Assessore Alessandra De Rosa è stato rivolto da Trieste Marrelli, cantante dei “Sabatum Quartet” e portavoce del gruppo musicale che vanta al suo attivo diversi cd e molte tournèes, anche all’estero.

Fonte: Ufficio stampa del Comune di Cosenza


Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top