8@31

Raccolte 2.188 firme per il diritto alla mobilità dei disabili

foto  cosegna firme

COSENZA– Con la consegna delle firme al Comune di Cosenza, avvenuta lunedì 22 luglio, si è conclusa la prima parte dell’iniziativa di sensibilizzazione del diritto alla mobilità delle persone con disabilita. Iniziativa svoltasi nella settimana dall’ 8 al 13 luglio. ANGLAT Cosenza ed AISM Cosenza, a conclusione di ciò, hanno protocollato 32 fogli firme contenenti 2.188 sottoscrizioni di sostegno all’iniziativa di sensibilizzazione. “L’occupazione abusiva dei parcheggi riservati alle persone con disabilità è una realtà quotidiana, con cui devono fare i conti ogni giorno le persone disabili. ANGLAT e AISM hanno chiesto, con l’apporto delle firme dei cittadini, al Sindaco della città di Cosenza di dare soddisfazione a delle precise richieste:

1)      Di istituire presso il comune una apposita commissione composta, oltre che dall’Assessorato di riferimento, dai Responsabili dei Settori Lavori Pubblici, Urbanistica, Polizia Municipale, Traffico, Servizi Sociali e da una rappresentanza delle Associazioni di categoria competenti per materia,  con il compito di sviluppare un piano di riordino e di messa a norma di tutti gli stalli esistenti sull’area urbana cittadina;

2)      Di provvedere nell’immediato alla verifica annuale, prevista all’art. 7 del regolamento Comunale approvato con Delibera n° 20 del 14/03/2007, dei permessi rilasciati ai propri residenti;

3)      Di avviare al più presto, in seno al Consiglio Comunale, la modifica del regolamento sul riordino del traffico adottato con la Delibera n. 20 del 14/03/2007 introducendo la gratuità del parcheggio per le persone detentrici del nuovo CUDE sulle strisce BLU, così come da Raccomandazione dell’ANCI, inviata a tutti i Comuni d’Italia all’indomani della sentenza della Cassazione dell’ottobre 2010.

4)      Di provvedere alla revoca della parte del regolamento, adottato con delibera 20 del 14/03/ 2007, in cui prevede l’istituzione del parcheggio a tempo per i titolari di contrassegno disabili, in quanto in contrasto con quanto sancito dall’art. 188 comma 3 del C.d.S., che non prevede limiti temporali per i veicoli al servizio di persone munite dell’apposito Contrassegno;

5)      Di invitare e supportare la Polizia Municipale e gli operatori del traffico nell’applicazione della normativa prevista dal Codice della Strada, art. 158, con l’applicazione del massimo della sanzione prevista.

6)      Di apporre al cartello indicativo il parcheggio disabili la tabella con numero utile della Polizia Municipale al fine di segnalare gli abusi e le violazioni, così come adottato in altre città del territorio nazionale.

7)      di intervenire in tempi brevi al ripristino in efficienza di tutti gli stalli di sosta presenti su tutta l’area urbana della Città di Cosenza;

Per raggiungere tali obiettivi è stato chiesto dalle Associazioni Promotrici un incontro congiunto con gli Assessori competenti, con i responsabili dei Lavori Pubblici, Urbanistica, Trasporti, Polizia Municipale e Servizi sociali al fine di attuare quanto richiesto.”

Questa iniziativa, attraverso il supporto di tutti i cittadini che l’hanno sostenuta con la loro sottoscrizione e a cui va il nostro più sentito ringraziamento, è l’inizio di un nuovo modo di affermazione di un diritto che, prima che giuridico, è eticamente esercizio di un dovere civico. Un sentito e profondo ringraziamento va a tutti i soci e volontari delle due Associazioni al loro impegno e dedizione profuse che hanno garantito il successo dell’iniziativa.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top