8@31

Reggio Calabria: dopo lo scioglimento è ancora emergenza rifiuti

Reggio Calabria, nota alle cronache per lo scioglimento comunale a causa delle fitte infiltrazioni mafiose all’interno dell’amministrazione, versa nuovamente in uno stato di degrado: cumuli di spazzattura sovrastano i cassonnetti delle strade, trascinandosi anche per diversi  metri lungo i marciapiedi. Nonostante le redini della città siano state prese dai Commisari prefettizi e l’emergenza sia stata parzialmente superata, la recidività del problema si insinua nello smaltimento dei rifiuti; la Leonia – società che si occupa della raccolta – oltre a dover affrontare le criticità ai vertici dell’azienda colpita dagli arresti per le collusioni con la ‘ndrangheta, attualmente si scontra con l’ulteriore aggravante di discariche ormai colme, che non consentono di scaricare i rifiuti in tempi rapidi. Se non si dovesse intervenire nell’immediato,la situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente e raggiungere livelli esasperati nei prossimi mesi.

Sonia Miceli

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com