8@31

Riapre Piazza Marconi, simbolo di identità e cultura

ROSSANO (Cs)  – Ritrovare il valore sociale della piazza garantendo ai cittadini, anziani e famiglie su tutti, spazi accoglienti, sicuri e fruibili. Prosegue la vasta opera di interventi per la riqualificazione urbana promossa dall’Amministrazione comunale che dopo il rinnovato belvedere di località Montagna Spaccata, nel gennaio scorso, ha riaperto al pubblico, a seguito dei lavori di restyling, anche Piazza Marconi, allo Scalo. Uno spazio verde nel quale si leggono perfettamente due delle missioni programmatiche del Governo Antoniotti: rispetto del patrimonio ambientale e valorizzazione della memoria storico-culturale cittadina. La nuova area,  adiacente a Viale De Rosis e dotata di un nuovo sistema di sorveglianza, è dominata da uno splendido esemplare di ulivo secolare autoctono ed è attrezzata da elementi decorativi, cestini gettacarte e attrezzature ludiche per bambini realizzati interamente con materiale riciclato. Insomma, un piccolo gioiello urbanistico nel cuore dello Scalo. In programma, ha affermato il Sindaco Antoniotti, sono previsti altri interventi, come tre nuovi quartieri dello Scalo attraverso la valorizzazione degli spazi sociali di piazza Risorgimento, piazza Dante e l’area di Via Cicerone, nelle adiacenze di via dei Normanni.

La cerimonia di riapertura di Piazza Marconi, la cui riqualificazione è stata ultimata da Ecoross Srl come proposta migliorativa al capitolato d’appalto per la gestione dei rifiuti, è stata presieduta dal Sindaco Giuseppe Antoniotti e dall’amministratore unico della stessa società Walter Pulignano.

Presenti, tra gli altri, anche il Consigliere regionale componente dell’Ufficio di Presidenza, On. Giuseppe Graziano, una nutrita delegazione del Consiglio e della Giunta comunale, oltre che a numerosi cittadini e residenti della zona che hanno gradito e apprezzato l’attenzione riservata dall’Esecutivo all’area pubblica che da anni non subiva interventi di ripristino così radicali.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top