8@31

Servizi sociali, Giuseppe Marino, assessore comunale alle politiche sociali, incontra l’assessore regionale al welfare Federica Roccisano

FOTO INCONTROREGGIO CALABRIA – Questa mattina Giuseppe Marino, assessore comunale alle politiche sociali,  ha ricevuto l’assessore regionale al welfare Federica Roccisano. “Un incontro importante – ha dichiarato Marino – che ci consente di avviare da subito rapporti di collaborazione e sinergia per il nostro territorio. Il comune di Reggio Calabria si pone, dunque, in un rapporto di disponibilità istituzionale per fare in modo che in Calabria possano avviarsi velocemente procedure che ci consentano di dare piena attuazione alla legge 328 su servizi sociali, realizzando i decreti attuati necessari per approvare i piani di zona sociale”. Entrambi gli assessori sono stati d’accordo sul percorso da intraprendere. Sono state segnalate dall’assessore Marino alcune criticità, in particolare rispetto ai ritardi dei pagamenti di alcuni servizi che ricadono sul territorio di Reggio Calabria, ma dipendono direttamente dalla Regione Calabria. Inoltre, l’assessore Marino ha segnalato “la necessità di accelerare da parte dei dipartimenti regionali le procedure che consentano l’autorizzazione e l’accreditamento per strutture di accoglienza per minori stranieri non accompagnati.”L’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati – ha evidenziato Marino – rappresenta oggi una delle emergenze che gli assessorati al welfare devono affrontare. Sul nostro territorio mancano strutture accreditate e autorizzate dalla Regione Calabria che possono partecipare ai bandi nazionali e garantire questo tipo di servizi. Quindi, chiediamo che la Regione acceleri le procedure finalizzate all’autorizzazione e l’accreditamento di queste strutture”. Nel corso dell’incontro si è discusso sui nuovi servizi. In particolare, sulla programmazione del fondo per la non autosufficienza del 2016, al fine di garantire servizi in questo momento assenti nel nostro territorio, a favore di alcune disabilità come il sordomutismo, i cittadini non vedenti, ai quali è necessario offrire già dal prossimo anno servizi adeguati. Così come per quanto riguarda l’autismo. “Ho chiesto – ha proseguito Marino – un intervento della Regione al fine di sostenere idee e progettualità a favore dei bambini autistici. Inoltre, ho manifestato la necessità di un sostegno rispetto all’idea di avviare interventi a favore degli anziani. In particolare, è stata evidenziata la possibilità di aprire centri per anziani in città e prevedere strutture per gli anziani affetti da Alzheimer”.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top