8@31

Sindaco trascinato nella vertenza, Forza Italia preoccupata dall’inerzia

CORIGLIANO CALABRO (CS) – Forza Italia Corigliano chiede una immediata rivisitazione del bando sui rifiuti che interessa il porto di Corigliano. L’emergenza va affrontata tenendo conto delle specificità del territorio, ragion per cui si rende necessario evitare l’eccessivo potere discrezionale attribuito al gestore del servizio.
Forza Italia nel prendere atto che il Consiglio comunale ha recepito un documento proposto dai consiglieri di opposizione concordato col Comitato “salvaguardia e tutela del territorio” che mira alla sospensione del bando regionale e all’apertura di un confronto utile a eliminare le consequenziali criticità si dice preoccupata dall’atteggiamento assunto dal Sindaco Giuseppe Geraci che, sull’argomento, ha mostrato disinteresse, negligenza, scarsa attenzione, e non sappiamo fino a che punto possa trattarsi di mera distrazione. A tutt’oggi rimane oscuro il comportamento di non condivisione manifestato dal primo cittadino sulla richiesta di un consiglio comunale ad hoc avanzata dalle forze di opposizione, in attuazione al regolamento del Civico consesso, i cui lavori avranno luogo il prossimo Mercoledì 26 febbraio. Agli atti, inoltre, vi è una richiesta d’incontro al Sindaco da parte del Comitato, tesa a creare un fronte comune sulla battaglia da portare avanti insieme, nei confronti della Regione, nel rivisitare il bando. Stranamente anche questa richiesta d’incontro disattesa, non considerata. Risulta strano il mancato coinvolgimento della popolazione considerato che gli atti di gara sono stati depositati il 10 dicembre 2013 e il Presidente Scopelliti, solo pochi giorni dopo ossia il 23 dicembre 2013 teneva una conferenza stampa proprio qui, a Corigliano, accolto dal Sindaco stesso. Non vogliamo dubitare della libertà di azione che il Sindaco afferma di avere ma ci sia concesso di esser colpiti da questo cambio di atteggiamento. Infatti, mentre il Consiglio comunale di Rossano e il Consiglio provinciale di Cosenza in tempo debito si riuniscono e deliberano contro la scelta di indire un bando senza consultare le istituzioni locali, l’esecutivo Geraci prende atto della necessità di aprire gli occhi solo dopo la sollecitazione insistente delle forze politiche di opposizione e del nascente Comitato. La lentezza sul tema, però, potrebbe risultare deleteria. Infatti, nel frattempo la Regione è andata avanti spedita, ha indetto il bando ed è in corso l’aggiudicazione della gara. Non è da escludere, pertanto, che lo stesso Consiglio Comunale(tardivo)di mercoledì possa rivelarsi vano. Nella eventualità, Forza Italia non sarà disposta a tollerare comportamenti intrisi di ipocrisia che non vorremmo aprissero varchi a interessi di basso profilo. Sulmerito Forza Italia non ha preclusioni circa l’utilizzo del porto ma chiede garanzie. Auspichiamo, dunque, che il Sindaco porti fino in fondo questa battaglia, e noi insieme a lui, nell’ottenere la revisione tanto sperata quanto dovuta di questo bando, in nome di una battaglia che guardi all’unità cittadina e dunque del consiglio comunale, che a Rossano ha portato i suoi frutti. Non vorremmo che un’emergenza si trasformasse in disastro ambientale con ripercussioni irreversibili per pesca e turismo.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com