8@31

Situazioni di stress per i medici dell’Annunziata per i tagli al personale: due colti da infarto e uno da ictus

Il sindacato dei medici italiani denuncia il fatto che all’Annunziata di Cosenza dove i camici bianchi lavorano “in situazioni di continuo stress”, due medici sono stati colti da infarto ed un terzo da ictus. Infatti, in una nota, il vicepresidente nazionale  del sindacato, Cosmo De Matteis, interviene  sulle criticità del nosocomio bruzio:  “I medici lavorano in condizioni gravissime con carichi enormi a causa dei tagli al personale. Così sono a rischio tanto la salute dei professionisti quanto quella dei cittadini: non vorremmo che anche nella nostra realtà si registrassero casi tragici come quello avvenuto in Sicilia in queste ore. Poche risorse, riduzione dei medici e dei posti letto e, a diversi mesi dalle elezioni regionali, nessuna decisione su chi deve guidare la sanità calabrese, che va verso il caos. È ora di intervenire, così i medici non possono dare un servizio adeguato ai pazienti. Non è solo una drammatica casualità che in pochi giorni due colleghi sul posto di lavoro siano stati colpiti da infarto, per fortuna senza un triste epilogo. Chiediamo intanto che si decidano i nuovi vertici politici della sanità, quindi che si chiuda l’era dell’austerità e dello smantellamento dei nostri servizi ospedalieri e del territorio. La sanità è un investimento non una semplice voce di spesa, è un parametro importante di misurazione della qualità del nostro welfare.”

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com