8@31

Truffare l’Inps è reato: due arresti e 460 denunce nel catanzarese

falsi braccianti

CATANZARO – La Guardia di Finanza catanzarese ha posto ai domiciliari due persone che truffavano l’ Inps. Ha anche denunciato 460 braccianti che illegalmente si arricchivano con le indennità di maternità, salute e malattia. Il sostituto Procuratore Carlo Villani, condottiero delle indagini, ha calcolato che la truffa grava sulle tasche della gente per un valore di 3 milioni di euro. Fingere di essere braccianti, godendo di soldi altrui, è un reato.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top