8@31

Unanime consenso dei sindaci del comprensorio per la “Rete Turistica Pollino”

MORANO CALABRO (Cs) –

Unanime il consenso intorno all’iniziativa attivata dall’amministrazione De Bartolo – fortemente voluta dal consigliere Roberto Berardi – denominata “Rete Turistica Pollino”. Il progetto, che mira al rilancio turistico dell’area mediante applicativi tecnologici che sovvengano nella valorizzazione e promozione dell’enorme patrimonio materiale e immateriale esistente, ha trovato d’accordo i sindaci del comprensorio, intervenuti ieri (giovedì 22 gennaio) a Morano.

La prima sottolineatura importante è venuta dal progettista, il dott. Vincenzo Fragolino, introdotto dal primo cittadino moranese, Nicolò De Bartolo. Dopo essersi soffermato sulla gratuità del suo lavoro, il tecnico ha esposto i contenuti del piano. «Si tratta – ha detto – di realizzare sinergie tra i Comuni coinvolti – le adesioni sono aumentate rispetto all’ultimo summit di due unità, passando da dodici a quattordici, e altre potrebbero giustapporsi nei prossimi giorni – e rendere disponibili in rete, mediante un portale tematico in grado di rispondere a tutte le esigenze del visitatore, dalle più ordinarie alle più complesse, le vaste risorse del territorio. Partendo dal primo impatto: l’accoglienza, che dev’essere di altissima qualità; sino all’organizzazione di un pacchetto completo, che soddisfi pienamente ogni aspettativa. In tale ottica risulta indispensabile riuscire a dialogare con il turista ancor prima che arrivi sul posto. Il sito dovrà connettere fra loro e con la potenziale sconfinata utenza le medie e piccole imprese locali che si occupano di ricettività e ristorazione, i negozi, gli artigiani, interagendo vicendevolmente e prospettando al visitatore servizi integrati, soluzioni e attività per trascorrere in armonia il soggiorno in una delle zone più belle d’Italia. È  fondamentale che i Comuni condividano gli obiettivi, senza campanilismi, superando divisioni e differenze che a null’aLtro servono se non a frenare lo sviluppo».

Tutti i sindaci, da quello di Sant’Agata d’Esaro, Luca Branda, a quello di San Lorenzo Bellizzi, Antonio Cersosimo, di Cerchiara di Calabria, Antonio Carlomagno e agli altri che si sono avvicendati al microfono, hanno salutato con favore l’avvio della “Rete Turistica Pollino” accettandone i postulati e le finalità. Un plauso anche dal sindaco di Frascineto, Angelo Catapano, secondo cui «l’iniziativa può realmente innescare un processo di crescita e portare a risultati eccellenti», e dal presidente nazionale dell’Equi Country, Sirio Fracassi, già impegnato nell’esportare sui nostri monti un modello collaudato di escursionismo equestre.

La tabella di marcia prevede: nell’immediato, un vertice operativo e la successiva convocazione dei Consigli comunali per la ratifica di un ordine del giorno specifico sull’argomento. Subito dopo, il “Master Plan” e l’avvio delle azioni propedeutiche alla realizzazione del portale.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top