8@31

Vince il RINNOVAMENTO…per un FUTURO migliore….

644611_4406240408565_2004226121_n

“Tutti sul carro dei vincitori”…I risultati della proclamazione degli studenti eletti, tenutasi stamane in Aula Magna, parlano chiaro: La lista Rinnovamento è futuro ha raggiunto complessivamente 3172 voti e può sorridere di fronte all’elezione del suo primo consigliere Antonio de Tursi, che di voti ne ha preso 2245, e del Senatore candidato Roberto Ceravolo, che di voti ne ha preso 1106. Ottimo risultato raggiunto anche dalla lista Athena, dove Raffaele Leuzzi occuperà la seconda poltrona del consiglio d’amministrazione, votato da 2187 studenti. Athena  ha ottenuto il risultato migliore nel Senato, con due seggi: Antonio Verano con 1543 voti e Ferdinando Militerno con 556. Buoni risultati anche per gli altri candidati di Rinnovamento e Futuro in Senato, dove Domenico Liguori ha pagato lo scarto minimo della sua lista nei confronti di Athena (3126 contro 3136) e dove Michele Rizzuti e Alessandro Trenino hanno fatto registrare un alto numero di preferenze personali. Delusione per i Think Cuore che ha proclamato comunque un senatore, Antonio Alessio, e per il fanalino di coda Controverso. Il ponte Pietro Bucci è ora spoglio, è ripresa la normale attività universitaria, e le bacheche, le pensiline, non sono più adorne del fervore che ha accompagnato i due giorni di campagna elettorale, ricchi anche di polemiche, denunce e propagande piuttosto selvagge. Il quartiere generale di Rinnovamento è futuro è stato accompagnato da brindisi collettivi, e scosso da un vero e proprio uragano non appena conosciuto l’esito delle elezioni giovedì sera; la festa è durata fino al mattino. Ad agire da sottofondo la canzone di Rino Gaetano, “A Mano a Mano”, che è stata protagonista e testimonial della campagna elettorale della lista vincente, trasmettendo carica e lasciando presagire un’ondata di vento che può portare speranza. Ancora in preda all’emozione, Antonio De Tursi si lascia andare a ciò che sono le sue ambizioni e le sue speranze: ” Ringrazio anzitutto ognuno delle 3175 persone che hanno deciso di dare forza e fiducia a questo magnifico progetto e ringrazio tutti coloro che fisicamente e moralmente ci hanno sostenuto e continueranno a farlo. Sono trascorsi tre giorni da quel momento in cui l’ansia per l’attesa di un risultato auspicato, ma per nulla scontato, ha lasciato il posto a un boato di gioia e soddisfazione che si è levato dalle mura di una piccola stanza dell’Unical ed è arrivato investire ogni angolo della nostra Regione. Eppure- prosegue- De Tursi – è solo oggi che la consapevolezza di aver dato vita al più grande progetto politico studentesco, che l’Università della Calabria abbia mai conosciuto, sta prendendo piede dentro di me.
De Tursi, continua parlando del  progetto che nasce con la precisa volontà di ridare credibilità alla politica ed alle istituzioni, con la volontà di modificare radicalmente il modo di approcciarsi delle persone alla vita pubblica, partendo, appunto, dal luogo di fermento e di innovazione culturale per eccellenza, per arrivare a contagiare il nostro quotidiano. Secondo De Tursi Rinnovamento è Futuro ha dato inizio a  questo fermento  nel momento in cui ha selezionato i propri candidati, nel momento in cui è sceso in campo con una campagna elettorale che ha riportato al centro dell’azione politica la concertazione, il dibattito, i contenuti,  e i progetti. Inoltre De Tursi: “Ora, però, bisogna continuare a perseguire questa strada, sapendo che il cammino che ci aspetta è lungo e tortuoso, che cambiare alcune logiche che governano questo Ateneo sarà un compito arduo e difficile, sapendo che nelle istituzioni saremo in minoranza, ma avendo la piena coscienza di aver ricevuto un mandato che nella storia dell’ Unical non ha avuto eguali e sapendo che la nostra vera forza non è rappresentata dal voto in Consiglio di Amministrazione o nel Senato Accademico, ma da tutti Noi, che siamo tanti, veramente tanti…ed uniti ed insieme non ci sarà barriera o ostacolo che non potremo abbattere o superare”.
De Tursi conclude con i ringraziamenti rivolti ai  ragazzi del Quartiere Nervoso e del Centro Comune, ai membri del Partito e dell’Organizzazione Giovanile, ai ragazzi dell’associazione DAS, e ai membri dell’associazione RDU, “con i quali porteremo avanti, sin da subito, le nostre battaglie “con rabbia e con amore”; altri ringraziamenti sono rivolti ai componenti dell’associazione Centro Studio Omega e  a tutti i ragazzi provenienti dalle varie parti del mondo che quotidianamente ci arricchiscono con le loro culture e tradizioni;  non può infine non mancare l’associazione Università Futura tutta, a partire dai suoi fondatori, dirigenti e iscritti che in questi anni ho avuto l’onore di conoscere e con i quali ho condiviso momenti e progetti indimenticabili che segneranno il percorso della mia vita”.
In ogni caso la rappresentanza è stata profondamente rinnovata, e sono queste le preferenze espresse da circa 9.400 studenti dell’Unical, che si aspetteranno ora di vedere appoggiate quelle che sono le loro cause; le premesse ci sono.

Michele Antonio Scida

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top