8@30 in piazza

Calabrese contro tutti, il sindaco di Locri attacca anche la Bruno Bossio

Sindaco Locri su facebookLOCRI – Va a ruota libera il sindaco di Locri Giovanni Calabrese, dopo essere finito nell’occhio del ciclone dopo aver litigato con l’assessore regionale Federica Roccisano sul palco dell’iniziativa di protesta contro la chiusura dell’ospedale, davanti a cinquemila manifestanti e in diretta televisiva. In un post su facebook il primo cittadino locrese spara a zero anche contro l’ex consigliere regionale Nicola Adamo e la parlamentare del Partito Democratico Enza Bruno Bossio. “I nemici dei calabresi sono il consorte dell’onorevole Bruno Bossio, allontanato dalla magistratura dalla Calabria dopo 25 anni di ininterrotta presenza in consiglio regionale senza muovere un dito per i calabresi stessi – si legge sul social network – e i parlamentari assenti nella seduta dedicata alla Calabria qualche settimana addietro, Bruno Bossio compresa”. Poi aggiunge ancora che i nemici dei calabresi sono “i parlamentari incompetenti che approvano norme senza conoscere i problemi e non hanno nemmeno l’umiltà di stare ad ascoltare i problemi sollevati. Il sindaco di Locri ha la sola responsabilità di applicare le leggi che questi incompetenti approvano per poi scaricare la responsabilità della loro deficienza sugli altri”. Dura anche la chiosa: “Bruno Bossio…..vergognati”.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com