8@30 in piazza

Commissione Lavori Pubblici: tavolo permanente sulla vertenza dei lavoratori del Depuratore di Coda di Volpe

palazzo dei bruzi Cosenza

palazzo dei bruzi CosenzaCOSENZA –  Si è insediato un tavolo permanente in seno alla Commissione Lavori Pubblici del Comune di Cosenza, presieduta dal Consigliere comunale Andrea Falbo, per esaminare la vertenza delle maestranze del Depuratore di Coda di Volpe che non ricevono lo stipendio da circa 15 mesi.

La decisione di istituire un apposito tavolo per approfondire la delicata e complessa vertenza, è stata presa dopo che la commissione ha ascoltato nei giorni scorsi i rappresentanti sindacali (Ianni della CGIL, Airano dell CISL, Villella della UIL e Lincol della FIADEL) ed uno dei lavoratori interessati, Luigi De Rose, i quali hanno ricostruito l’excurus storico delle vicende degli ultimi anni.

Nel corso dell’incontro sono state affrontate le criticità che, secondo i rappresentanti sindacali sarebbero da ricondurre a due ordini di problemi:

  1. Il mancato incamero, da parte del Consorzio Valle Crati, delle somme dovute dai singoli comuni per la gestione del servizio di depurazione delle acque, con ricadute economiche negative sugli stessi dipendenti;
  2. La necessità di attivare da parte dei comuni consorziati le procedure che consentirebbero al Consorzio di accedere al finanziamento CIPE per un intervento misto pubblico/privato di circa 35 milioni di euro. Il tutto entro il termine perentorio del 30 giugno prossimo.

La Commissione lavori pubblici di Palazzo dei Bruzi, presieduta dal consigliere Andrea Falbo, sensibilizzata sull’argomento da una richiesta del Consigliere Mimmo Frammartino, sta visionando i documenti prodotti dai rappresentanti sindacali per studiare a breve le azioni da mettere in campo.

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top