8@30 in piazza

I sindacati accanto ai lavoratori del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese

sindacati

sindacati“Ancora una volta i lavoratori del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese sono costretti ad affrontare una gravissima situazione di incertezza della garanzia occupazionale. Non è ancora chiaro, infatti, se anche nel 2012 i lavoratori riusciranno a ottenere le 137 giornate degli anni passati”. E’ quanto si legge in una nota della Fai Cisl di Catanzaro e della Flai Cgil. “E’ ancora messa a rischio – spiegano i sindacati – quella grande risorsa costituita dai lavoratori del consorzio di bonifica, che anziché essere valorizzata si vede dimezzare le giornate lavorative e comprimere i propri diritti. Per sollecitare la soluzione del problema, abbiamo chiesto un incontro ai vertici del Consorzio, al quale auspichiamo la presenza dell’intera deputazione. E’ necessaria l’unità d’intenti, anche all’interno degli organismi del Consorzio, per risolvere questa problematica che rischia di compromettere, oltre alla serenità dei lavoratori e delle loro famiglie, l’offerta dei servizi di cui il mondo agricolo e produttivo del nostro territorio ha vitale bisogno”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top