8@30 in piazza

Ignoti Nella Notte Danneggiano La Porta D’ingresso Del Serbatorio Idrico Di Monte Sant’angelo

CASTROVILLARI (CS) – “Attacco al bene pubblico acqua”. Potrebbe essere giornalisticamente sintetizzato cosi quanto si è verificato questa notte presso il serbatoio di accumulo d’acqua potabile in località “Monte San’Antangelo” nel territorio di Castrovillari.  I soliti ignoti hanno danneggiato  irreparabilmente la “porta d’ingresso” di questo serbatorio. Lo ha riscontrato durante la solita ricognizione quotidiana sugli impianti il geometra Nicola Laudadio, responsabile del Servizio  idrico integrato del Comune il quale, immediatamente, ha avvisato  il Comando della Polizia Municipale per gli opportuni rilevamenti ed il Sindaco, Domenico Lo Polito, che ha stigmatizzato fortemente l’accaduto.

Nello stesso tempo il responsabile municipale si è attivato per far analizzare subito l’acqua, i cui prelievi sono risultati negativi, affermando  la bontà  potabile della stessa che, nel raid, non è stata assolutamente intaccata. Dall’altro si è provveduto prontamente alla sostituzione della “porta d’ingresso” danneggiata, prevenendo ed eliminando ogni disagio possibile. Dal Sindaco e dagli Uffici comunali sono stati rinnovati, di conseguenza,  gli inviti alla cittadinanza per tutelare i beni comuni e per collaborare con le istituzioni  alla vigilanza civica dell’esistente.

Proprio a tal proposito e per quanto riguarda l’intero patrimonio comunale da tempo l’Ente ha allertato le Forze dell’Ordine per sorvegliarlo e controllarlo. Sempre a tutela del bene acqua e per un suo utilizzo consono, nel rispetto di tutti, il responsabile del Servizio Idrico Integrato dell’Ente ha rilanciato, con l’occasione,  la necessità di una maggiore attenzione, da parte dei cittadini, su un consumo più accorto, bandendo ogni spreco e ricordando che qualsiasi abuso verrà sanzionato a norma di legge.

Inviti lanciati alla cittadinanza più volte ed in precedenza dal Sindaco, Domenico Lo Polito, che chiede ancora  a tutti un impiego più razionale del prezioso liquido, confidando nel buon senso della comunità e nella piena condivisione di questa importante consegna a tutela di una risorsa fondamentale per ciascuno.

Print Friendly, PDF & Email





To Top