8@30 in piazza

L’Assessore Caligiuri ha partecipato all’avvio delle manifestazioni sui 200 anni dell’Arma dei Carabinieri

CATANZARO – L’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri, intervenendo questa mattina alla manifestazione che ha partecipato all’avvio delle manifestazioni sui 200 anni dell’Arma dei Carabinieri che si e’ svolta a Roccelletta di Borgia presso la Sovrintendenza Regionale dei Beni Culturali, alla presenza del Comandante della Legione dei Carabinieri Calabria Aloisio Mariggio’, ha affermato che “la Regione Calabria ringrazia l’Arma dei Carabinieri che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per la nostra comunità”. Nel corso del suo intervento Mariggio’ – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – ha presentato il concorso nazionale “L’Arma dei Carabinieri: 200 anni di storia. I valori da preservare: ieri oggi sempre” riservato agli istituti d’Arte di tutta l’Italia. Il Generale ha illustrato il ruolo dell’Arma nella storia d’Italia, che intende celebrare in maniera solenne il proprio anniversario. In tale quadro, ha comunicato anche l’istituzione di un indirizzo mail (lgclbnurp@carabinieri.it) per raccogliere opinioni, considerazioni e osservazioni sull’attivita’ e la percezione dei Carabinieri nella regione. Mariggio’ ha evidenziato in particolare il ruolo di contrasto alla criminalità svolto in Calabria. Alla manifestazione, coordinata da Fulvio Terzi, sono intervenuti anche il Comandante Regionale del Nucleo di Tutela Patrimonio Culturale Raffaele Giovinazzo, il Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale Gregorio Mercurio, il Direttore della Sovrintendenza Regionale dei Beni Culturali Francesco Prosperetti, la responsabile per il concorso dell’Ufficio Scolastico Regionale Maria Marino, la responsabile del settore educativo della Sovrintendenza Regionale dei Beni Culturale Rachele Mori. Caligiuri, che ha portato i saluti del Presidente Scopelliti, ha avanzato una serie di proposte per celebrare il Bicentenario dell’Arma con una serie di possibili iniziative, quali una mostra sulle opere d’arte recuperate dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri e altre iniziative scolastiche e culturali, da svolgersi durante tutto il 2014.

Print Friendly, PDF & Email





To Top