8@30 in piazza

L’assessore Mancini chiarisce la situazione sui pagamenti degli operai forestali

guardie-forestali

L’assessore regionale al bilancio Giacomo Mancini giudica la nota a firma dei signori Santino Aiello (FlaiCgil), Giuseppe Gualtieri (Fai-Cisl) e Antonio Merlino (Uila-Uil), “inutile e dannosa”.

“Inutile – spiega – perchè, per come comunicato venerdì scorso dall’ufficio stampa della Giunta, da giovedì 30 maggio è iniziato il trasferimento delle risorse ai consorzi di bonifica e all’Afor per il pagamento delle spettanze dei lavoratori forestali calabresi. Il totale è di circa 16 milioni di euro liquidati in favore di Afor, Parco Naturale regionale delle Serre e Consorzi di Bonifica per il pagamento degli stipendi degli operai impegnati nella salvaguardia, manutenzione e ripristino del patrimonio boschivo”.

In particolare sono stati liquidati euro 8.099.094,84 all’Afor con disposizione n.147829; e sempre all’Azienda Forestale sono stati erogati con disposizione n.145954 altri 2.201.811,70 euro; al Consorzio di Bonifica Integrale dei bacini delle Ionio liquidati 450.875,91 euro ; al Consorzio di Bonifica del Tirreno Catanzarese 249.036,68 euro; al Consorzio di Bonifica del Tirreno Vibonese 505.531,38 euro (; con altri 674.769,74 euro è stato finanziato il Consorzio di Bonifica dell’Alto Ionio reggino ; 1.009.614,71 euro è stato erogato al Consorzio di Bonifica del Basso Ionio reggino ; al Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini meridionali 302.483,25 euro ; al Consorzio di Bonifica dello Ionio catanzarese 316.265,41 euro ; al Consorzio di Bonifica dello Ionio crotonese 903.688,39 euro ; liquidati ancora 667.855,40 euro al Consorzio di Bonifica della Valle del Lao ; al Consorzio di Bonifica del Tirreno reggino liquidati 155.415,47 euro ; e infine al Parco Naturale regionale delle Serre sono stati erogati 78.853,08 euro.

“Di conseguenza la nota diventa anche dannosa – ha proseguito l’assessore regionale al Bilancio – perché in maniera ingiustificata tenta di alimentare tensioni che sono oltremodo pericolose in un momento reso drammatico dalla crisi economica che non risparmia la Calabria e che priva del lavoro tanti nostri concittadini soprattutto tra le nuove generazioni. L’augurio per il futuro è che all’interno delle organizzazioni sindacali – ha concluso Mancini – prevalga sempre un approccio sereno, leale e costruttivo per affrontare insieme ognuno per le proprie funzioni e le proprie competenze, le tante emergenze del mondo del lavoro presenti in Calabria”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top