8@30 in piazza

Niente cassa integrazione per i forestali calabresi

Catanzaro – Trenta milioni di euro. Questa la cifra proveniente dai fondi Cipe e destinata a far fronte all’emergenza dei forestali calabresi a rischio cassa integrazione e con tre mesi di stipendio arretrato.

La conferma del dietrofront sulla cassa integrazione annunciata nei giorni scorsi, si è avuto al termine di un incontro tenutosi ieri mercoledì 22 agosto, a Palazzo Alemanni tra i rappresentanti sindacali, il governatore Peppe Scopelliti e gli assessori regionali Michele Trematerra e Giacomi Mancini.

I lavoratori attendono intanto la riforma dell’Afor, oggetto di discussione del consiglio regionale per il mese di ottobre.

Per la giornata di giovedì è in programma un’altra riunione con i sindacati per affrontare i nodi irrisolti relativi alla riforma dell’Arssa.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top