8@30 in piazza

Pentone (Cz). Celebrato il congresso del Circolo Pd, Vincenzo Marino eletto coordinatore

Vincenzo Marino, eletto coordinatore del Circolo PD Pentone
Vincenzo Marino, eletto coordinatore del Circolo PD Pentone

Vincenzo Marino, eletto coordinatore del Circolo PD Pentone

PENTONE, 5 LUG 2012 -“ La strada è irta, ma c’è  la volontà di dialogare con tutti per fare in modo che il nostro paese diventi un laboratorio di idee e il nostro partito un punto di riferimento importante.” Queste le prime parole pronunciate dal nuovo coordinatore del locale Circolo del Pd, Vincenzo Marino, che ha chiuso il lungo e interessante dibattito del Congresso pentonese. Il Circolo di Pentone è stato il terzo in provincia di Catanzaro a celebrare infatti il congresso per la nomina del nuovo direttivo. Vincenzo Marino, a capo della lista “Nuovo Pd”, è stato votato all’unanimità dai presenti a testimonianza del buon auspicio che ha prevalso tra gli iscritti, insieme a lui sono stati eletti Michelangelo Tarantino, Maria Tarantino e Vincenzo Marino.  Diversi coloro che hanno presenziato anche come semplici simpatizzanti cercando di dare un contributo di idee e partecipazione. Il Pd locale arriva a questo Congresso dopo un’esperienza convegnistica che ha visto fiorire nuovi dibattiti e tornare alla ribalta il partito come centro motore della politica in senso attivo e collaborativo. Gli obiettivi adesso sono chiari: ricambio generazionale nel gruppo dirigente, allargamento della base, presenza critica e costruttiva nelle dinamiche territoriali.   “Dialogare con tutti per promuovere le primarie come metodologia alternativa e democratica” – questa la conclusione del neo coordinatore che si è posto in rottura con il passato pur non volendo rinunciare al contributo di idee ed esperienze che sono sempre un patrimonio da tutelare.  Prossimo appuntamento la giornata del tesseramento. Il Circolo di Pentone insomma fa le cose per bene con impegno e passione consapevole che la strada è tutta in salita.

(Comunicato stampa)

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top