8@30 in piazza

Regione Calabria: no alla centrale a carbone, si punta al turismo

scopelliti

Catanzaro –  Conclusi i lavori dell’ultima assemblea regionale il massimo esponente Giuseppe Scopelliti, si è espresso sulla controversa vicendadella centrale a carbone a Saline Joniche.

”Il Consiglio regionale – ha detto – si e’ espresso unanimemente, non solo contro la costruzione della centrale a carbone di Saline Joniche, ma, soprattutto, ha ribadito la volonta’ di intraprendere un nuovo percorso di sviluppo turistico per un’area che ha tutte le carte in regola per decollare e che non vogliamo subisca piu’ mortificazioni, come avvenuto in passato. La posizione della Regione e’ sempre stata chiara: no alla centrale a carbone, un rischio da scongiurare con tutti gli strumenti disponibili, finanche l’impugnazione del provvedimento adottato dal Governo Monti nelle sedi competenti”.

E ha ricordato come ”alcuni cittadini nell’ipotesi di costruire una centrale a carbone, abbiano intravisto l’unico spiraglio di sviluppo economico e di aumento dei livelli occupazionali per l’area in cui vivono, anche a costo di modificarne la naturale vocazione turistica”. Di qui ”l’idea di portare avanti, insieme ad Invitalia, un concorso internazionale per lo sviluppo turistico dell’area, valorizzando il porto, creando strutture ricettive, stabilimenti balneari, coinvolgendo i privati ed investendo risorse del POR 2014-2020” allo scopo ”di fatto, da un lato di riconvertire un territorio che, al momento, fa a pugni con se stesso, arrugginito in senso letterale e metaforico da troppo ferro superfluo e, dall’altro, dare un prospettiva a chi lo vive quotidianamente, creare tantissimi posti di lavoro e riqualificare una parte fondamentale della provincia di Reggio e di tutta la Calabria. E’ chiaro che ne deriverebbe un notevole indotto economico, per cui ritengo che questa grande prospettiva di sviluppo possa essere appoggiata anche da chi, oggi, e’ favorevole alla costruzione della centrale a carbone”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top