8@30 in piazza

Regione sottoscrive convenzioni con beneficiari eventi culturali storicizzati

CATANZARO – Sono state sottoscritte ieri pomeriggio, presso la sede della Regione, alla presenza del presidente Mario Oliverio, le convenzioni, quarantaquattro,  con i beneficiari  degli eventi culturali storicizzati, ovvero ripetuti nel tempo, per i quali è previsto un  contributo da parte dell’Unione Europea e della Regione pari all’80% del costo dei singoli progetti (per un importo massimo di 100mila euro). Un investimento, nel complesso, di 3 milioni e 350mila euro, provenienti del POR 2007/2013.download (3)

Le convenzioni stesse- informa un comunicato dell’Ufficio stampa della Giunta- sono elemento fondamentale per stabilire i modi, le forme e le condizioni per la gestione delle attività culturali che spaziano dalla musica, all’arte contemporanea, dal teatro alla musica dal vivo, a nuove forme artistiche ecc. I destinatari sono enti locali, fondazioni, associazioni, istituti culturali ed imprese. Presenti ancora il direttore generale del Dipartimento Turismo e Cultura Pasquale Anastasi, il  dirigente del settore Cultura Armando Pagliaro che ha sottoscritto per la Regione le convenzioni, il dirigente del servizio Cultura Menotti Lucchetta.

“ Quello della cultura e dei beni culturali- ha detto il presidente Oliverio- è  il motore del rilancio e della crescita della nostra regione. E’ sul piano culturale che si vince la sfida che i prossimi anni ci pongono; l’investimento sulla cultura deve tendere ad un nuovo approccio, ad un nuovo senso comune che consenta di costruire un futuro libero da atteggiamenti negativi. Un investimento al quale non possiamo e non dobbiamo rinunciare per affermare una nuova consapevolezza, libera da tare ataviche e lontana dal vittimismo. Sosterremo questo percorso, anche attraverso gli strumenti previsti dalla nuova programmazione 2014/2020 che è in fase di avvio, che consentiranno di impostare programmi operativi nei quali sia adeguata l’attenzione alla cultura. Percorrendo questo terreno vogliamo mettere la nostra regione al passo con le altre realtà.”

“ Nelle prossime settimane daremo vita – conclude Oliverio –  ad  un Forum sulla Cultura, in cui diversi soggetti saranno chiamati a portare  le proprie esperienze per nuove occasioni di confronto, di idee, per nuovi  spazi  di discussione.”

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com