Attualità

Protestano gli studenti vibonesi, gravi problematiche per il progetto scuola-lavoro (VIDEO)

VIBO VALENTIA – Questa mattina, in Piazza Municipio a Vibo Valentia, migliaia di studenti hanno protestato contro la pessima amministrazione del progetto Alternanza Scuola-Lavoro e i tagli previsti per il mondo della scuola.

Quirico Dente, rappresentante degli studenti del Liceo magistrale, scrive su Facebook che lo sciopero è stato indetto per volere del Liceo Vito Capialbi e precisa i tre motivi principali: problemi attinenti alla disorganizzazione dell’Alternanza Scuola-Lavoro, mancanza di fondi pubblici a favore delle istituzioni, mancanza di probabilità di un futuro in una terra abbandonata da tutti.

Forte la partecipazione da parte degli studenti dell’Istituto professionale Alberghiero E.Gagliardi e di alcuni loro professori. In particolare, una studentessa manifesta così la propria rabbia: «Studio presso l’Istituto Alberghiero di Vibo Valentia e a giorni riprenderò a lavorare in una pasticceria grazie all’Alternanza Scuola-Lavoro, sono felice di questa esperienza pratica perché sto imparando tanto dai professionisti del mestiere ma, ad oggi, non ho ricevuto nemmeno una parte della retribuzione prevista per l’attività svolta nei mesi estivi. La situazione è la stessa per tutti i miei compagni di classe. La scuola quotidianamente ci risponde di non aver ancora ricevuto i famosi fondi e in aggiunta chiede ad ogni studente 80 euro per comprare la spesa indispensabile per poter proseguire gli studi nei vari laboratori di cucina. Non possiamo continuare così».
Infine, altri studenti lamentano di essere stati destinati in pessime strutture. Alla protesta, hanno partecipato gli studenti di tutti gli istituti vibonesi di secondo grado, ad esclusione del Liceo Artistico.

Amelia Aloisio

Print Friendly, PDF & Email





To Top