Attualità

Roma, uno scorcio di Cosenza in mostra a Palazzo Ferrajoli

ROMA – Uno degli angoli di Cosenza che profumano maggiormente  di storia, il Ponte dei Pignatari, farà bella mostra di sé il prossimo 23 febbraio a Roma, nelle sale di Palazzo Ferrajoli. Il disegno porta la firma di Maria Fernanda Pellecer Sandoval, artista di origini guatemalteche, italiana di adozione, profondamente legata alla Calabria.

Un amore così viscerale per la nostra terra, in particolare per Cosenza e Cerisano, che l’ha portata a disegnare su carta, con acquarello e inchiostro di china, prospettive e vedute assai suggestive. Così affascinanti e apprezzate che Maria Fernanda Pellecer Sandoval è anche tra gli artisti del catalogo Universi d’Arte (Casa Editrice Pagine), curato dall’Associazione Culturale LiberaMente, Arte e Artisti Contemporanei, dove sono contenute anche le opere che ripropongono scorci di  Cosenza e Cerisano.

Una passione per lo stile Urban Sketchers

L’artista, che di professione fa l’architetto, non ha mai nascosto questa sua passione per l’arte e per il disegno. Con tecnica combinata, acquarello e inchiostro di china, realizza degli schizzi (sketches), con cui riesce ad esprimere al meglio la sua arte. Il suo è uno stile Urban Sketchers, grazie al quale disegna ciò che la circonda, scenari di vita quotidiana, talvolta in loco, talvolta attraverso fotografie scattate da lei stessa. I suoi soggetti sono paesaggi urbani, architettonici e oggetti (tra cui ha predilezione per le macchine d’epoca). E con questi lavori su carta, ha partecipato anche ad un concorso nazionale dedicato a Modigliani.

Il Ponte dei Pignatari in mostra a Palazzo Ferrajoli

La città di Cosenza, poi, con il suo schizzo, per il quale ha utilizzato una tecnica mista che ritrae il Ponte dei Pignatari ( ndr. Tra Corso Plebiscito a Corso Telesio) è stato scelto per il vernissage “L’Arte si Mostra”, la collettiva di 27 artisti,  promossa e organizzata dalla Casa Editrice Pagine, in mostra dalle 11.00 alle 19.00 del 23 febbraio a Palazzo Ferrajoli a Roma. Alla mostra, condotta dal dottor Luciano Lucarini, prenderanno parte i professori Egidio Eleuteri e Plinio Perilli. Intanto, in attesa di conoscere se l’artista guatemalteca è tra i vincitori del concorso con i suoi disegni di Calabria, si gode questo momento assai significativo per la sua brillante carriera, dove l’amore per i particolari e per la nostra terra si coniugano alla perfezione con la realtà dei paesaggi, dei luoghi, degli oggetti che rimandano al bello, al fascino e all’arte espressa in ogni sua forma.

Raffaella Aquino

(Le foto pubblicate sono state una gentile concessione dell’artista)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top