Attualità

Anas, entro tre anni il nuovo svincolo autostradale per l’area industriale di Rende e l’Unical

RENDE (CS) – Porta a casa un primo risultato importante il presidente della regione Mario Oliverio, nell’ambito delle iniziative del “Cantiere Calabria” organizzato all’Unical con l’obiettivo di passare dall’azione progettuale, che ha scandito la prima parte della legislatura, a quella della concretezza con una netta accelerazione sulla fase operativa. Il presidente di Anas Gianni Armani, al termine dell’ultima tavola rotonda della prima delle tre giornate della kermesse, ha comunicato al governatore la prossima realizzazione di un nuovo svincolo dell’autostrada nell’area di Settimo di Rende. Una infrastruttura da tempo atteso per favorire l’accesso all’area industriale ma anche per rendere più agevole l’accesso all’ateneo di Arcavacata. Ad annunciare la novità è stato l’assessore regionale Roberto Musmanno: «Abbiamo preso visione della bozza di progetto dello svincolo denominato “Rende-Università”. Sarà realizzato al km 250 dell’autostrada. L’investimento previsto è di 33 milioni di euro. Sarà appaltato entro il 2018 con un tempo di realizzazione di 15 mesi». Dunque, al massimo entro tre anni l’opera potrà essere ultimata. «I tempi sono contenuti poiché la progettazione sfrutta le opere già esistenti e quelle realizzate in fase di ammodernamento. Esistono sottopassi già pronti, per questo i costi saranno relativamente bassi».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com