Attualità

Anche a Cosenza palloncini in volo per l’International Childhood Cancer Day

COSENZA – “Guariti per Vivere” è questo il lietmotiv della Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile che ricorre il 15 di febbraio.  ICCDAY (International Childhood Cancer Day) con lo scopo di informare il grosso pubblico, la stampa, sensibilizzare le Istituzioni, riconoscere apertamente il coraggio, la forza e l’eroismo dei bambini e degli adolescenti colpiti. La giornata è promossa, a livello mondiale dall’organizzazione ChildhoodCancer International (CCI), network globale formato da 188 associazioni di familiari di bambini e adolescenti malati di cancro, presenti in 96 paesi di 5 continenti, e a livello nazionale dalla federazione FIAGOP, rappresentante sul piano nazionale di trenta Associazioni di genitoridistribuite su gran parte del territorio, e socio fondatore CCI.

Le iniziative di sensibilizzazione messe in campo da FIAGOP in Italia

Giovedì15 febbraio alle ore 11 migliaia di persone si daranno appuntamento presso ospedali, case d’accoglienza, piazze e scuole, in quasi tutte le regioni italiane, per lanciare in cielo15.000 PALLONCINI DORATI (biodegradabili) e indossare il ‘NASTRO D’ORO’, per riconoscere il coraggio, la forza, l’eroismo dei bambini e degli adolescenti malati di cancro e dimostrare sostegno alle loro famiglie. Il lancio avverrà nelle città sede delle federate FIAGOP e di altre associazioni che hanno aderito all’iniziativa. Alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni, personale medico, genitori, bambini e adolescenti in cura e guariti, volontari, gli organismi di informazione.

A Cosenza il lancio dei palloncini e la distribuzione del “nastro d’oro”sarà a cura dell’Associazione Gianmarco De Maria, presente da oltre quindici anni nell’ospedale cosentino.

In questa occasione l’Associazione ha voluto sottolineare anche l’importanza del donare il sangue. In piazza Bilotti oltre ai volontari e ai bambini, chiamati per il lancio dei palloncini alle ore 11,00, sarà presente l’Autoemoteca della FIDAS-ADVS di Paola (Cs) per consentire, a quanti lo volessero, di diventare donatori di sangue o, comunque, di informarsi sull’importanza del dono.

L’APPELLO DELLA FIAGOP

La Fiagop torna a chiedere a gran voce alle Istituzioni, nazionali ed Europee, che la lotta al cancro in età pediatrica diventi una priorità nelle loro agende, che siano destinate allo scopo le necessarie risorse economiche,al fine di garantire a tutti i bambini malati una diagnosi tempestiva e cure appropriate; sostegno ai genitori costretti a trasferirsi nella città dove si trova l’ospedale di riferimentoe alle associazioni che li supportano. «Non possiamo fare finta che il problema non esista. I bambini ed i teenager sono il nostro futuro, la loro vitalità è il battito del cuore del mondo – dichiara Angelo Ricci, presidente FIAGOP, che prosegue – Nella Giornata Mondialenoi chiediamo ai medici, alle famiglie, alle Istituzioni di lottare insieme, affinché tutti i bambini e gli adolescenti abbiano accesso alle cure più avanzate e mirate, e al supporto necessario durante il periodo della malattia, dal momento della diagnosi, durante le terapie e nel successivo follow-up, in modo che possano ottenere una guarigione vera, tanto nel corpo, tanto nello spirito»

 Prossimo appuntamento mondiale di sensibilizzazione a settembre 2018 con ‘Light Up Gold’: per tutto il mese saranno illuminati d’oro monumenti e luoghi di interesse, e saremo tutti invitati ad indossare il ‘Gold Ribbon’, il ‘Nastro d’oro’ per manifestare appartenenza alla lotta contro il cancro infantile. Seguite la campagna su fiagop.it.

———————————————————————-

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top