Attualità

Atti intimidatori, Francesco Molinari: «Gerace e Riace vanno tutelate»

incendio-autoGERACE (RC) – «Sento la necessità di esprimere sdegno per quanto Accaduto a Gerace e, qualche giorno fa, a Riace, con l’intimidazione ai danni del vice sindaco. Due comunità profondamente colpite da azioni criminali indegne, a fronte delle quali, sono certamente necessarie parole di  solidarietà, ma anche  di andare oltre e guardare il problema da un’altra prospettiva».  Queste le dichiarazioni di Francesco Molinari, membro della commissione parlamentare antimafia .«Non possiamo piu, infatti, limitarci alle sole parole  e agli attestati di vicinanza che arrivano, puntualmente, ai buoni amministratori vessati. Come in questo caso.  Da una parte, un comune, quello di Gerace , che ha tentato di dotarsi di strumenti per rilanciare il turismo, attraverso fondi europei. Dall’altra una realta’, quello di Riace, che rappresenta un esempio virtuoso di buona amministrazione, vanto della Calabria e dell’Italia nel mondo. È arrivato il momento di capire che è  lotta di resistenza democratica  contro chi ha come unico obiettivo,  quello di reprimere aneliti di legalità in zone franche proprio come Gerace, che ho avuto modo visitare in occasione di una delle mission in Calabria della Commissione Parlamentare Antimafia, e Riace . Un’oasi . Solo così posso definire quei territori che rappresentano un bell’esempio di integrazione e difesa dei beni comuni. Esempi di attivita’ amministrativa improntata alla concreta contrapposizione a quanti,  invece,  professano il credo dell’odio e identificano la cosa pubblica come personale possedimento. Tutti dobbiamo sentirci chiamati e, per ciò che mi riguarda,  faro’ quanto rientra nelle mie possibilita’ in Parlamento,  affinchè si possano levare scudi a difesa di  comuni  che , senza dubbio, possono essere considerati simbolo di quella Calabria che vuole essere libera. È necessario un occhio vigile, concretamente, su queste realtà  esposte, continuamente, ai rischi e pericoli connessi e insiti nel  territorio in cui ricadono, area in mano alla ndrangheta e alla mala politica. Gerace, come Riace, vanno tutelate, affinché chi amministra sia libero di restituire, ai cittadini sovrani,  buone pratiche senza, per questo, diventare bersaglio preferito di chi, attraverso l’uso della violenza, tenta di bloccare lo sviluppo economico, sociale e culturale della Calabria».

Sen. Avv. Francesco Molinari
Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com