Attualità

Boato a Sant’Agata d’Esaro, si tratta di bang supersonico

COSENZA – Nessuna scossa di terremoto, nemmeno un boato dall’origine misteriosa (leggi qui). Il forte rumore avvertito distintamente questa mattina in molti paesi della fascia tirrenica cosentina, da Fagnano Castello a San Marco Argentano fino a Belvedere Marittimo, è da ricondurre ad una normale attività di addestramento dell’Aeronautica militare. Alcuni velivoli del 36° Stormo dell’Aeronautica di Gioia del Colle, sorvolando sui cieli di Sant’Agata d’Esaro, nel corso di voli programmati, hanno infatti viaggiato a velocità prossima o superiore a quella del suono (340m/s = 1224km/h) provocando quello che gli esperti chiamano “bang supersonico, detto anche in italiano boato sonico

Da qui la paura che ha investito i residenti. A tranquillizzare la popolazione è il capitano della Compagnia dei Carabinieri di San Marco Argentano Giuseppe Abrescia: «È opportuno non creare in questi casi allarmismi dal momento che si tratta di usuale attività addestrativa. Inoltre – spiega il capitano – è bene opportuno sapere la stessa area geografica potrebbe essere in futuro soggetta a questi episodi».

Print Friendly, PDF & Email





To Top