Attualità

Con il progetto “upCycling PVC – riciclo della plastica” la Calabria trionfa al Mimprendo Italia

PADOVA – È un’impresa da Sud quella che ha visto il team composto dall’azienda R.ED.EL e da un gruppo di giovani universitari calabresi arrivare tra i 3 finalisti, ed ottenere una menzione speciale, della terza edizione di “Mimprendo Italia”, competizione formativa nazionale tra team multidisciplinari di studenti e laureati impegnati a sviluppare progetti innovativi proposti da imprenditori in diverse città universitarie italiane. L’iniziativa, promossa da Confindustria Nazionale con i Giovani Imprenditori e dai Collegi Universitari di Merito, propone un nuovo modo di trasferire le competenze ed il know-how dall’università all’azienda, ma con la leadership della mission aziendale e non viceversa. È l’azienda che partecipa alla competizione e promuove un progetto di innovazione per il proprio avanzamento in ricerca e sviluppo, e incuba le competenze di un team di giovani che seleziona.  Trentatré i progetti partecipanti, 8 quelli invitati alla competizione finale che premia ogni anno le idee migliori per l’impresa del futuro e che si è svolta il 29 maggio a Padova presso il Caffè Pedrocchi. La Calabria ha trionfato, arrivando tra i tre finalisti e ricevendo una menzione speciale sulla qualità della proposta e sul lavoro del team giovane ed interdisciplinare, con il progetto “upCycling PVC – riciclo della plastica dei rottami dei cavi elettrici per prodotti altri” della R.ED.EL. Impresa reggina nata nel 1981, impegnata nella realizzazione e manutenzione di grandi impianti elettrici, ha avviato già da diversi anni una politica ambientale green, con una particolare attenzione al settore del recupero e riciclo degli scarti delle lavorazioni. Il progetto presentato a “Mimprendo Italia” è lo starting del progetto di recupero e riciclo delle plastiche PVC dei rottami dei cavi elettrici finalizzato alla realizzazione di prodotti applicati in altri settori. A Padova è stata presentata la realizzazione di un componente di pavimentazione, realizzato con lo stampaggio del compound diventato materia prima-seconda. L’azienda ha potuto presentare, inoltre, anche le diverse ibridazioni in altri settori, non edilizi, oltre che le fasi successive della ricerca e sviluppo. Un riconoscimento importante per la Calabria che premia l’innovazione, la sostenibilità, ma soprattutto le imprese sane del Sud e le menti brillanti dei giovani calabresi che hanno avuto modo, grazie alla R.ED.EL e con il coordinamento di Pensando Meridiano, di esprimere il proprio potenziale creativo e confrontarsi con le logiche e le esigenze proprie dell’impresa. Le attività di Ricerca e Sviluppo sul progetto continuano e questo primo importante successo nazionale riconosce che la direzione è quella giusta.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com