Attualità

Elezioni Unica, per UNIDEA al Senato Accademico Antonella Massaro

ARCAVACATA DI RENDE (CS) – Quattro associazioni a supporto del candidato al senato accademico Antonella Massaro ex presidente di AGOS, per le elezioni studentesche del 16 e 17 maggio 2018.

 

Le associazioni coinvolte sono: Unicalife, Unicalmente Studenti di Gerardo Nicoletti e The Cube fondata da Fernando Militerno e con il presidente Davide Laporta, unite all’associazione Sviluppo Universitario dell’attuale rappresentante degli studenti, l’eletto al CUS Giulio Curcio Terremoto. Soddisfatti del maxi accordo e a supporto del progetto, Williams Verta tra i fondatori di SU e coordinatore provinciale dei giovani dell’UDC, i membri dell’ex direttivo di AGOS Ferdinando Falcone e Gerardo Varrà, Gianluca Frega ex RDU, Anna Pia Tedesco ex DUMA e Vincenzo Curti, tra i fondatori della lista UNIDEA che ha vinto le scorse elezioni universitarie.

Tutelare i diritti degli studenti

l ragazzi all’unisono, parlano di un forte accordo, che ha al centro del progetto la voglia di lavorare insieme e di esprimere uno studente giovane che possa tutelare in primis i diritti di tutti gli studenti dell’Università della Calabria. Massaro, giovanissima studente di Ingegneria Edile-Architettura, ha affermato: “La mia è una candidatura al di fuori di qualsiasi schema politico, ecco perché abbiamo scelto lo slogan ‘Per un Senato più chiaro vota Massaro’. «Sono contenta di tutti questi attestati di stima intorno alla mia persona. Il mio impegno sarà massimo e al servizio della lista UnIdea, inoltre di tutti coloro che vorranno darmi fiducia. Sono una giovane donna è vero, ma da sempre impegnata nel sociale. La mia è una candidatura frutto dell’impegno di più associazioni, che credono nel lavoro di squadra e lo dimostra questa candidatura unanime. Se dovessi risultare eletta, cercherò di dare voce a tutti gli studenti, cercando di risolvere quelle problematiche che da tempo affliggono il nostro ateneo. I punti su cui mi batterò principalmente sono, più tirocini formativi, aumento della sicurezza, più convenzioni laurea/lavoro e meno tasse, perché penso che lo studio è un diritto sacrosanto e che dev’essere facilmente accessibile a tutti»

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top