Attualità

Femotet, i lavoratori protestano

femotetCASSANO ALLO IONIO (CS) – I lavoratori Femotet si sono riuniti presso l’aula consigliare del Palazzo di città per ricordare ancora una volta i loro diritti a chi di competenza e hanno indetto una riunione alla quale ha preso parte il sub commissario di turno, dott. Rubino, e il segretario della CGIL comprensoriale, Vincenzo Casciaro che nel suo dire ha dichiarato: «I  lavoratori si sono fermati non perché non vogliono lavorare, ma perché questa situazione non può più andare avanti. La ditta non dà loro nessuna sicurezza nello svolgimento del lavoro costringendoli a prendere i sacchi di spazzatura con le mani nude o lasciando gli automezzi senza revisioni o addirittura senza gasolio. Non è una situazione ammissibile se viene aggiunto il fatto che gli stipendi non vengono pagati con puntualità e si accumulano diverse mensilità». «L’azienda è allo sbaraglio- ha riferito uno dei lavoratori -e dietro il suo fallimento sta trascinando anche noi perché nessuno ci fa più credito, stiamo perdendo la credibilità e essendo famiglie monoreddito non abbiamo le condizioni per andare avanti». Altra questione è il versamento del quinto dello stipendio per cui l’azienda avrebbe trattenuto sugli stipendi dei lavoratori ma in realtà non avrebbe mai versato a chi di dovere. Per ora il dialogo è stato aperto ma oggi i lavoratori, giustamente stanchi, hanno deciso di dire basta e chiedere “semplicemente” i loro diritti sacrosanti.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com