Attualità

Grande partecipazione alla cerimonia di chiusura del “Farmacontest Cosenza”, tre i gruppi vincitori

 

 

farma 2

Cosenza ( Cs) – Porta il nome di “CanWin”, letteralmente tradotto, Può Vincere, l’idea progettuale che ha visto un team di sette giovani aggiudicarsi il primo premio di Farmacontest, il concorso di idee promosso dall’Ordine dei Farmacisti di Cosenza, in collaborazione con Federfarma Cosenza, che ha voluto premiare le nuove idee imprenditoriali e soprattutto innovative in ambito farmaceutico. L’obiettivo principale del Farmacontest, alla sua prima edizione,  è stato quello di creare delle startup nuove e originali, attraverso le quali implementare ed intensificare percorsi formativi volti alla realizzazione di progetti importanti grazie ad un contributo in denaro, ma al tempo stesso indirizzare i partecipanti del concorso all’attuazione di dinamiche innovative sul territorio, cosi da favorire la concretizzazione di nuovi scenari per la figura professionale del farmacista. Veronica Greco, Rossana Miliè, Giorgio Imbrogno, Antonio Bosco, Marilena Romio, Tania Murdaca questi i giovani che si sono aggiudicati il primo premio, per un valore di tremila euro e ai quali sarà data l’opportunità di svolgere un periodo  di pre-incubazione e spazio in Co-Working per la durata di 1 anno presso il Technest. “Da soli si può perdere o vincere. Insieme si può solo uscire vincitori”. Questo lo slogan della loro idea imprenditoriale “CanWin”, una vera e propria piattaforma multilivello in grado di interfacciare oncologi, farmacisti e pazienti, nata dall’esigenza di applicazioni mirate su questo target. La premiazione si è svolta lo scorso venerdì in una affollatissima Sala Quintieri del Teatro Rendano, dove hanno preso parte tra gli altri anche il presidente dell’Ordine dei Farmacisti Eugenio De Florio, il prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao, il presidente della Camera di Commercio di Cosenza, Klaus Algieri, il direttore generale dell’Asp Raffaele Mauro. Un concorso, quello del Farmacontest, che si è avvalso della preziosa collaborazione dell’Università della Calabria, la quale aprirà le porte ai vincitori per il periodo previsto.  Una manifestazione assai importante, durata diversi mesi, che darà, quindi,  l’opportunità a giovani farmacisti di realizzare in concreto le loro idee, sia a livello di tecnologie informatiche nel settore, sia a livello di servizi per il paziente, passando dalla cosmesi al benessere, dalla nutraceutica alle nuove applicazioni, nonché alle idee destinate ad abbattere i costi e migliorare le rese finanziarie nella sanità pubblica. Una vera e propria business competition, così è stata definito il Farmacontest, con oltre 150 iscritti, che ha premiato anche altri due progetti, classificatisi a pari merito al secondo posto.  “E-whip”, ideato da Sante Pirillo, Eliana Zumpano e Gianmario Coltellaro  e  “Pharma-Outlet” creato da  Mirando Bruni, Carmelo Andò, Marco Chiappetta, Francesco Mungo e Anna Pisano. Ad entrambi i gruppi è andata una somma in denaro pari a mille euro e un periodo di sei mesi di Co – Working presso il Talent Garden Cosenza.  Una prima edizione, dunque, assai partecipata e che ha già dato appuntamento al prossimo anno. Un concorso, unico nel suo genere a livello nazionale, che ha fortemente voluto, grazie ad un team organizzativo altamente qualificato, aiutare e supportare i partecipanti nella realizzazione dei loro programmi e, un po’ anche dei loro sogni, con l’augurio che il Farmacontest sia per tutti i partecipanti, vincitori e non, un importante trampolino di lancio nel mondo del lavoro.

 

Raffaella Aquino 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com